Brumana e Quaglia: “Proprio necessaria l’antenna di via Anna Frank?”

I due esponenti di Movimento dei cittadini chiedono una verifica del rispetto delle norme ambientali, in una zona dove esistono già alti impianti

Franco Brumana, candidato sindaco del Movimento dei cittadini, e Stefano Quaglia, leader della lista alleata Legnano Futura, all'attacco dell'antenna in fase di realizzazione in prossimità delle scuole primarie Manzoni, già contestata dai residenti (qui un nostro precedente servizio)

[pubblicita]"Giusto per fare il punto della situazione. Secondo il CASTEL (catasto impianti di telecomunicazione di ARPA Lombardia) a Legnano abbiamo ben 71 impianti, di ognuno di questi si può reperire ubicazione e potenza ai connettori d'antenna – commenta al proposito Stefano Quaglia -. Quindi i francesi di Iliad, in piena emergenza coronavirus, stanno per innalzare un traliccio, oltre che in prossimità delle scuole primarie Manzoni, vicino a un'altra antenna già attiva sulla rotatoria Filzi / Saronnese con potenza ai connettori compresa fra i 300 e 1000 watt.".

A sua volta, l'avv. Franco Brumana ha coinvolto sulla questione il commissario straordinario dr.ssa Cristiana Cirelli e, per conoscenza, Arpa Parabiago. Nella lettera, il candidato sindaco ha evidenziato che "prima di avviare questi lavori, sarebbe stato opportuno informare i cittadini del posto e fornire loro notizie e rassicurazioni sulla mancanza di nocività del nuovo impianto. E' auspicabile che l'autorizzazione al ripetitore sia stata preceduta da un'adeguata verifica dei parametri di legge e delle misure di sicurezza", una speranza dell'avvocato che ha così chiesto informazioni ambientali sul rilascio dell'autorizzazione e sul parere di Arpa.

Pe completezza d'informazione, ricordiamo che il giorno stesso della protesta da parte dei residenti, il Comune aveva fornito rassicurazione proprio sulla limitata quantità di emissioni dell'impianto, per il quale era stato richiesto anche il parere preventivo di Arpa

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 16 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore