Quantcast

A Rescaldina otto nuovi posti auto per mamme e famiglie con figli fino a due anni

I nuovi posti auto riservati, già individuati dalla Polizia Locale, saranno operativi dalla prossima primavera

In copertina, il bozzetto della segnaletica verticale che identificherà i parcheggi


A Rescaldina arrivano otto posti auto riservati alle mamme e alle famiglie con bimbi fino ai due anni. Grazie al lavoro della Polizia Locale, sono stati individuati «i luoghi più sensibili del paese» e lì, con apposita segnaletica rosa, saranno previsti dalla prossima primavera i nuovi parcheggi "personalizzati", come prevede una delibera "varata" dalla giunta Ielo questa settimana. 

I parcheggi rosa saranno collocati uno in piazza Chiesa vicino al comune, uno in via Matteotti vicino alle sedi distaccate del Comune e della farmacia; uno in via Mazzini vicino della scuola secondaria di primo grado, uno in via Battisti, vicino alla scuola primaria ed alla biblioteca, due in via Gramsci vicino alla scuola dell’infanzia, uno in via Prealpi vicino alla farmacia comunale ed uno in via Asilo vicino alle scuole primaria e dell’infanzia.

[pubblicita]La misura è stata voluta dall'amministrazione per «sostenere le famiglie, la natalità e la conciliazione tra vita e lavoro, combattendo le iniquità sociali e le discriminazioni di genere». «Pensiamo che anche da queste "piccole" attenzioni – spiegano l'assessore alla Polizia Locale Gianluca Crugnola e il vicesindaco e assessore ai servizi sociali Enrico Rudoni – si possa costruire quella sensibilità e quella cultura che ci permetterà di avere cittadini rispettosi delle diversità di genere, sensibili verso particolari situazioni di fragilità e protagonisti nella costruzione di una comunità solidale e accogliente». 

Non potranno esserci sanzioni nel caso in cui i nuovi parcheggi riservati non vengano rispettati, dal momento che il codice della strada non lo consente, ma Crugnola e Rudoni si dicono «sicuri che i cittadini di Rescaldina saranno rispettosi e attenti, perché ogni qual volta li abbiamo chiamati in causa per aiutare il territorio, hanno sempre risposto con grande entusiasmo e consapevolezza e, sicuramente, non mancheranno di farlo anche questa volta».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 24 Gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore