Quantcast

L’ANMIG si apre ai giovani perché “la Memoria non vada mai persa”

Allo scambio degli auguri la presentazione di lavori curati dalle scule di Solbiate Olona e Gorla Maggiore

Scambio degli auguri alla sezione legnanese dell'Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi di Guerra, con la messa e momenti associativi sempre di profonda sensibilità e accoglienza.

Animatore dell'incontro il sempre appassionato presidente Giovanni Vignati che ha presentato una iniziativa importante per un'apertura dell'associazione al mondo giovanile. infatti, Vignati ha confermato che " grazie alla fattiva collaborazione della nostra socia prof.ssa Daniela Colombo, abbiamo invitato le scuole Medie di Solbiate Olona e di Gorla Maggiore ad attuare progetti in ricordo della Seconda Guerra Mondiale. Ne sono usciti due bellissime iniziative fatte dai ragazzi delle classi terze. La scuola di Solbiate Olona sotto la regia della prof.ssa Alessandra Sganga ha realizzato una serie di poesie che in parte oggi verranno lette. La scuola di Gorla Maggiore grazie al contributo delle prof.sse. Elena Morandi, Marta Arrigoni, Maria Francesca Castaldi, Lara Mantovani ha realizzato un progetto originale e diverso, usando articoli di giornali che poi sono stati colorati evidenziando solo alcune parole. Queste composizioni, nell'idea di ciascun attore, rappeesentano il male della guerra".

[pubblicita]      I lavori sono stati poi esposti in una mostra in virtù della quale "la Memoria non verrà mai persa", ha ricordato Vignati che ha pure ringraziato l'Istituto Bernocchi, "per aver rappresentato la sezione di Legnano nel concorso regionale "Esploratori della Memoria- Pietre della Memoria". La scuola ha confermato la sua partecipazione anche alla prossima edizione".

Per tutto il 2020, infine, verranno promosse iniziative per ricordare i Settantacinque anni dalla Seconda Guerra Mondiale.

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 15 Dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore