“Mensa dei Poveri”, Paolo Orrigoni torna in libertà

Al proprietario della catena dei supermercati Tigros revocati gli arresti domiciiari - Oggi, a Busto Arsizio, nuova udienza per la vicenda "Piazza Pulita"

Paolo Orrigoni, proprietario della catena dei supermercati Tigros, torna in libertà. L'imprenditore era finito agli arresti domiciliari lo scorso 14 novembre nell'ambito dell'inchiesta Mensa dei Poveri per una presunta tangente. Orrigoni non potrà però esercitare in imprese commerciali per sei mesi.

[pubblicita]     Il commento del difensore di Orrigoni, avv.Federico Consulich: «Abbiamo voluto seguire, sin da subito, una linea diversa, senza muro contro muro. Apprezziamo molto il fatto che ci sia stato un percorso di onestà intellettuale da parte di tutte le parti. Sia noi che gli inquirenti arrivati alla stessa conclusione grazie da un momento di onestà, chiarezza e coerenza. Ora ci difenderemo nel processo»Per ulteriori dettagli, qui la notizia pubblicata da Varesenews

Sempre nell'ambito dell'inchiesta "Mensa dei poveri" era finita ai domiciliari anche l'ex-eurodeputata Lara Comi (anche lei già tornata in libertà)

Oggi, lunedì 9 dicembre, al Tribunale di Busto Arsizio, nuova udienza del processo "Piazza Pulita", con imputati l'ex sindaco Fratus e gli ex assessori Cozzi e Lazzarini. In aula i primi testimoni della vicenda.

 

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 09 Dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore