Pero, presentato il nuovo piano d’illuminazione

Presentato ieri sera nel corso di un’assemblea pubblica.

Innovazione, efficientamento energetico, maggiore sicurezza per i cittadini e, soprattutto, la realizzazione di una vera e propria ‘Smart City’. Sono questi i contenuti del nuovo piano d’illuminazione presentati ieri sera, nel corso di un’assemblea pubblica, svoltasi presso il Centro Greppi, organizzata dall’Amministrazione comunale insieme all’ATI (Associazione Temporanea d’imprese) costituita da Varese Risorse e A2a, ovvero, il soggetto attuatore che andrà a realizzare materialmente  nel giro di 270 giorni (tempi stimati dagli 8 ai 12 mesi) quello che per Pero s’annuncia un intervento di estrema rilevanza del valore di 2 milioni di euro.

[pubblicita] UN PERCORSO INIZIATO TRE ANNI FA –  Nel corso della sera è stato evidenziato dai funzionari comunali come questo sia un percorso iniziato tre anni fa, con il recupero degli impianti di illuminazione pubblica di proprietà di Enel.Sole. Dopodiché l’amministrazione comunale si è mossa secondo un doppio binario: quello del Bando regionale ‘Lumen’ al quale ha preso parte con successo, e contestualmente, quello di procedere con una gara propria, così da portare a compimento l’iter indipendentemente dall’esito del bando del Pirellone. Bando che l’Amministrazione comunale ha vinto presentandosi in un raggruppamento di amministrazioni locali, insieme ai Comuni di Melzo e Cantello. Un’operazione complessa che ha permesso di mettere in luce anche il valore e le professionalità di tutta la macchina comunale.

 

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 16 Maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore