Quantcast

Vandalizzato lo stadio comunale di Castellanza

Nella notte ignoti hanno tagliato le porte e imbrattato completamente gli spogliatoi - La partita della Castellanzese è stata spostata al campo Bellini

Vandali in azione nella notte tra sabato 30 e domenica 31 marzo a Castellanza, allo stadio comunale Provasi. Ignoti si sono introdotti nel campo e hanno sezionato i pali delle porte, oltre ad aver fatto anche visita agli spogliatoi, imbrattandoli completamente.

La partita del campionato di Eccellenza, che si sarebbe dovuta disputare alle 15.30 allo stadio, è stata spostata al Centro Sportivo di via Bellini.

«Quello che non avremmo mai voluto raccontarvi – si legge sul sito della società per informare i tifosi del grave fatto accaduto -. Nella notte, un gruppo di sconsiderati ha fatto irruzione allo Stadio Comunale Giovanni Provasi di via Cadorna. Uno stadio invidiato da tutta la categoria per organizzazione e qualità della struttura sempre in condizioni eccellenti – manto erboso degno di un match di Premier League – per disputare le partite interne della capolista del campionato di Eccellenza. La casa della Castellanzese è stata rovinata, senza nemmeno chiedere il permesso di entrare».

Chiaro il messaggio del presidente Affetti, amareggiato dal vile gesto definito «non come un atto vandalico puro e semplice, ma mirato a danneggiare il nostro cammino. Non so chi, questo è chiaro, ma è qualcuno infastidito dalle nostre vittorie e dal fatto che potremmo vincere il campionato»

Ad esprimere solidarietà alla Castellanza l'amministrazione comunale, targata Partecipiamo: «Vergogna, questo non è sport – il commento diffuso sui social -Un atto di vandalismo per mettere in difficoltà la nostra Castellanzese, ma a testa alta si va avanti. Siamo vicini e solidali alla società sportiva»

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 31 Marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore