Quantcast

Premio “Mai Soli” all’Associazione As.p.i. Legnano

L'Associazione As.p.i. Ass.Parkinsons Insubria Onlus Legnano premiata in Regione tra quelle inserite nell'ASST Ovest Milanese

Associazione As.p.i. Ass.Parkinsons Insubria Onlus Legnano premiata dalla Regione Lombardia nell'ambito del Premio Mai Soli, iniziativa con la quale si vuole riconoscere pubblicamente l’alto valore e il prezioso contributo che, sul territorio regionale, i volontari assicurano ai pazienti e alle famiglie, agendo come fattore qualificante dei servizi per il welfare in Lombardia.

Nell’ambito del Sistema Sanitario e Sociosanitario Lombardo le Associazioni di Volontariato, infatti, ricoprono sempre più un ruolo fondamentale, con un servizio prestato quotidianamente per accompagnare il malato, aiutandolo a vivere più serenamente il periodo della degenza e della cura facendosi carico di trovare risposte ai molti bisogni di aiuto, di confronto e di conforto.

L'Associazione As.p.i. Ass.Parkinsons Insubria Onlus Legnano è stata premiata tra quelle inserite nell'ASST Ovest Milanese La motivazione del premio: «L'Associazione si è distinta per la presenza di un team qualificato di esperti nell'ascolto di malati e caregiver. E' stato avviato uno sportello di supporto psicologico per affrontare i momenti più delicati della patologia; a tutti i malati è data la possibilità di accedere ad un ciclo di riabilitazione motoria attraverso corsi di nordic walking, acquantalgica e pet teraphy».

Soddisfatta Rosanna Carnovali presidente dell'associazione Aspi Legnano ha esordito: «Con una grande emozione e soddisfazione abbiamo ritirato il premio alla presenza del direttore generale della ASST Ovest Milanese, Massimo Lombardo. Questo per noi è stato un anno significativo, in cui è ricorso il 10^ anniversario della costituzione e che abbiamo festeggiato con traguardi importanti: l'annuale edizione della Run for Parkinson per la prima volta organizzata in collaborazione con B.Fit, il 55^ anniversario della tragedia del Vajont, in occasione del quale abbiamo affiancato un piccolo gruppo di 7 impavidi ciclisti fino a Longarone, pedalando per 425 km per non dimenticare tutte le vittime procurate dall’incuria dell’uomo e infine, quest’ultimo riconoscimento che ci riempie di orgoglio. Ebbene sì: un buon anniversario! Non ringrazierò mai abbastanza tutti i nostri collaboratori, professionisti eccezionali nelle loro discipline che hanno abbracciato la nostra causa, credendoci e collaborando reciprocamente». 

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 11 Novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore