Quantcast

“Tutti in piazza”, le videochiamate tra anziani continuano

Oltre 180 videochiamate in un anno - L'Auser fa il punto della situazione e annuncia di voler proseguire il servizio

Oltre 180 videochiamate per abbattere il muro della solitudine.

Galleria fotografica

Auser bilancio "Tutti in Piazza" 2018 4 di 5

"Tutti in piazza" ha presentato il bilancio del suo primo anno d'attività ed è pronto ad entrare a tutti gli effetti nel ventaglio di servizi offerti da Auser. 

Il punto della situazione è arrivato al termine del finanziamento dalla Fondazione Ticino Olona. A illustrare il percorso effettuato in questi mesi Rosa Romano, componente della Presidenza di Auser Lombardia e coordinatrice del progetto "Tutti in piazza" con Pinuccia Boggiani, presidente dell'Auser Ticino-Olona. L'incontro tenutosi nei giorni scorsi a Palazzo Leone da Perego è stato aperto dal sindaco Gianbattista Fratus e l'assessore alle Politiche Sociali Ilaria Ceroni. 

5La piazza 2.0 dell'Auser Legnano ha visto il coivolgimento degli ospiti delle case di riposo Sant'Erasmo di Legnano, San Remigio di Busto Garolfo e Casa Mantovani di San Vittore Olona. In totale sono state 274 le ore di conversazioni tenutesi tra i volontari Auser e 642 anziani.

Nel progetto sono stati coinvolti anche 25 giovani dell'Istituto dell’Acqua di Legnano e Istituto Leonardo da Vinci di Gallarate. I 30 volontari hanno effettuato 350 ore di lavoro e percorso oltre 1400 chilometri. "Tutti in piazza", inoltre, è stato anche "spiegato" su RaiTre. 

Massima la soddisfazione di Boggiani che con forza conferma che l'iniziativa proseguirà «Non ci fermiamo mai: l'iniziativa, voluta per contrastare la solitudine e le diverse forme di violenza che coinvolgono la popolazione anziana, proseguirà».

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 20 Aprile 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Auser bilancio "Tutti in Piazza" 2018 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore