Quantcast

A Villa Adele tutti pazzi per i bonsai

Grande successo di pubblico per la manifestazione - Premiata la vincitrice del concorso +Teca Rosa Russo

Tutti pazzi per i bonsai: l’arte giapponese applicata alle piante piace proprio a tutti, grandi e piccini, a giudicare dall’ampia partecipazione ai laboratori e dall’indice di gradimento della mostra “Bonsai in Villa”, a cura dell’assessorato alla cultura di San Vittore Olona e dell’associazione Amici del Bonsai di Castellanza. 

Galleria fotografica

Tutti pazzi per i bonsai a Villa Adele 4 di 18

Il tutto si è svolto sabato 7 e domenica 8 ottobre nella meravigliosa cornice della biblioteca di Villa Adele. Sabato pomeriggio i ragazzi si sono cimentati nel laboratorio di creazione del kokedama, ovvero piccoli alberelli le cui radici sono avvolte in una palla ricoperta da uno strato di muschio, a sua volta avvolta nel filo. Una piccola opera d’arte che consentirà al bonsai di crescere in maniera controllata. Ben tre i turni organizzati per i piccoli giardinieri, seguiti anche dagli adulti, affascinati da questa antica tecnica. La domenica invece largo alla manualità per creare vasi di ceramica in cui adagiare i bonsai, e anche in questo caso il laboratorio ha registrato il tutto esaurito.

La mostra dei bonsai inoltre ha conquistato il pubblico. Foreste di faggi in miniatura, paesaggi di rocce e pini minuscoli, camelie dalle forme inusuali: ogni pianta raccontava una favola sognante. In questa suggestiva cornice si è svolta, domenica mattina, la cerimonia di premiazione della vincitrice del Concorso del Consorzio Bibliotecario "La tua biblioteca ti fa un regalo" , sorteggiata fra gli utenti della Biblioteca di San Vittore Olona: si tratta di Rosa Russo, cittadina sanvittorese, che ha ricevuto in omaggio un attestato e l’abbonamento per la nuova stagione di Scenaperta 2017-2018 al teatro Tirinnanzi di Legnano dalle mani del sindaco Marilena Vercesi insieme a Luca Vezzaro, vicepresidente del CSBNO, ed all’assessore alla cultura Maura Pera, organizzatrice degli eventi.

Rosa Russo, da sempre appassionata lettrice di libri di ogni genere e amante del teatro, ha voluto dedicare questo premio a Mariangela Melato, attrice straordinaria che vide per la prima volta sul palcoscenico a Milano al teatro Carcano nel 1982.

«Sono stati due giorni bellissimi, a ritmo incalzante, dove San Vittore Olona ha risposto positivamente – ha commentato in una nota stampa l’assessore Maura Pera –. Questa è la biblioteca che vorrei, la biblioteca fatta di arte interattiva, cultura per tutti, passione ed emozione. Un altro aspetto interessante del bonsai è che si tratta di un’opera d’arte mai finita: la pianta continua a crescere e a modificarsi, bisogna quindi accudirla sempre, proprio come la cultura, che ha bisogno continuamente di nutrimento e di nuovi stimoli. È stato molto interessante e suggestivo in particolare per i ragazzi; nei loro occhi lo stupore, la voglia di non sbagliare, il peso della responsabilità nel prendere una decisione importante, quale la soggettiva forma di arte perfetta. Insegnar loro che la perfezione non esiste sulla scia di Thomas Edison, che diceva: "Chi non sbaglia mai, perde un sacco di buone occasioni per imparare qualcosa",  è stata la più bella sfida».

A fine giornata è stato sorteggiato anche il vincitore del bonsai offerto da Crespi Bonsai, sponsor dell’evento. Il fortunato vincitore è Giuseppe Teruzzi.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 10 Ottobre 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Tutti pazzi per i bonsai a Villa Adele 4 di 18

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore