18 anni, buon compleanno al Rotary Parchi Alto Milanese

L'anniversario ricordato con un libro, "non per autocelebrarsi, ma per una testimonzia diretta dei progetti realizzati in campo sociale"...

Un libro non per autocelebrarsi, ma per far cadere tanti pregiudizi e preconcetti attorno all'attività rotariana. E' quello presentato l'altra sera al Rotary Parchi Alto Milanese, presieduto da Andrea Paternostro e curato dalla brava collega Cristina Masetti.

"Il libro – ha spiegato Cristina nella serata di presentazione- non vuole rivolgersi tanto ai soci, quanto piuttosto a chi manifesta il desiderio di comprendere lo spirito di servizio che caratterizza ogni Rotary. Quindi, rivolgiamo pure indietro l'attenzione per rivedere personaggi e momenti della nostra storia, ma celebriamo anche i tanti service realizzati, le esperienze fatte in questi 18 anni".

Entusiasta il presidente Paternostro: "Avevamo il desiderio di realizzare questo progetto ed eravamo convinti di poter realizzare qualcosa di importate. Ma la pubblicazione di questo libro sorprende anche me in maniera assolutamente inaspettata e soddisfatta. Ringrazio Cristina e la Tipografia Rabolini per il lavoro svolto".

Durante la serata, inserimento nel club di un nuovo socio, il medico pediatra legnanese dr. Vincenzo Saitta Salanitri, e la consegna di un nuovo riconoscimento associativo al dr. Pippo La Rocca, tra l'altro primo presidente del Rotary Parchi Alto Milanese.

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 22 Giugno 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore