Quantcast

Prociv a Spoleto in aiuto di un canile colpito dal sisma

Portato un carico di alimenti del gruppo legnanese in collaborazione con il Podere di Binse di Fagnano Olona...

In questi giorni, è partita “una spedizione” della Protezione civile di Legnano alla volta di Spoleto per portare un carico di alimenti destinati ad un canile che si trova in grande difficoltà a causa del sisma che ad oggi non ha ancora smesso di far sentire le sue scosse giornaliere.

Galleria fotografica

Prociv a Spoleto in aiuto di un canile colpito dal sisma 4 di 15

Di seguito le parole di Andrea Pellerino, titolare de Il Podere di Binse di Fagnano Olona, che descrive come è nata l’iniziativa, supportata anche dalla Prociv legnanese per il trasporto a destinazione del cibo per gli animali. Infine, anche  i ringraziamenti dei volontari che gestiscono il canile di Spoleto.

Ringraziamo Giuliano Prandoni presidente dei volontari cittadini per il materiale forrnito e per la sempre cortese collaborazione.


Ho conosciuto Massimo Crespi grazie ad un amico comune e alla passione per il fuoristrada tale Emanuele Quaglia.

Massimo, amante degli animali, e persona di grande cuore mi ha illustrato la sua iniziativa con la sua associazione Onlus oasi mondo baffo di Cassano Magnago: raccolta di alimenti per cani e gatti e generi di sostentamento per umani da portare nelle zone terremotate.

L’associazione animalista alla quale è indirizzata la raccolta è “il grande sogno” situata tra Spoleto e Foligno,le quali strutture sono state colpite dal sisma.

Invece i generi per umani sarebbero poi stati portati ancora maggior mente colpite di Norcia ed Amatrice.

Convinto dalle parole di massimo ho deciso di sposare subito il progetto: abbiamo messo in pratica in tempi brevissimi un organizzazione semplice ma molto efficace di quanto andava fatto utilizzando le nostre conoscenze lavorative e sociali.

Abbiamo raccolto molto materiale in pochissimo tempo

Un primo viaggio è stato fatto a fine gennaio,nel frattempo mantenendo un contatto con l’associazione abbiamo dato visibilità ai loro ospiti,5 dei quali hanno fatto innamorare persone della zona nostra adottandoli.

Abbiamo avuto così la fortuna di portarli a casa durante il viaggio di ritorno di marzo dai loro nuovi padroni.

Come anticipato nelle righe precedenti,il secondo viaggio al quale ho partecipato attivamente raggiungendo l’associazione personalmente è stato fatto il primo week and di marzo di quest’anno.

Sabato mattino alle ore 6.30 io,Massimo e una carovana formata da quattro fuoristrada e due macchine normali, un carrello rimorchio gentilmente prestato dalla Protezione Civile di Legnano con il responsabile mezzi Alex Beretta è partita alla volta di Spoleto.

Dopo un lungo viaggio siamo arrivati al quartier generale de “il grande sogno”.

Subito i nostri occhi hanno visto i grandi disagi e disastri provocati dal terremoto,crepe e crolli degli stalli per gli animali, case pericolanti.

Nonostante ciò le volontarie dell’associazione e la gente di quella zona cerca di garantire miglior vita possibile a cani ed umani.

Quindi abbiamo subito scaricato tutto il materiale aiutati dai volontari e dai loro figli,piccoli e pieni di gioia,potendo vedere tutto l’impegno e la dedizione che questi volontari dell’associazione mettono nel loro progetto che continua nonostante le grandi problematiche che il territorio gli sta creando.

Finito il lavoro pensavamo noi di essere stanchi,ma vedendo le facce di quelle persone ci siamo sentiti molto piccoli e impotenti di fronte alla vera stanchezza scritta nei volti di queste persone che ogni sera da quel maledetto 24 agosto 2016 hanno paura ad andare a dormire.

Sperando che queste parole possano essere un ponte per raggiungere altrettanti uomini e donne che come noi hanno sposato la causa,vi lascio le splendide parole scritte dalla presidentessa dell’associazione per ringraziarci di quello che abbiamo fatto.

Andrea


E dopo un week end senza fiato,ancora travolti dall’emozione,vogliamo condividere la nostra gioia con tutti!
Sabato abbiamo avuto l’onore di ricevere una visita di vecchi e nuovi amici che, percorrendo centinaia di km, hanno fatto in modo ancora una volta di farci sentire fortunati.
Tanti nuovi volti, nuove braccia tese, nuovi abbracci da imprimere nei ricordi e nel cuore.
La catena umana della solidarietà ci ha graziato con doni e cibo per i nostri figli pelosi. Milano e Varese, ancora una volta, ci hanno lasciati senza parole, e con il cuore gonfio di gioia.
Abbiamo vissuto profondi momenti di sconforto e solitudine in questi mesi, ma l’avervi avuti qui, a condividere sorrisi e qualche lacrima, ancora una volta ci regala forza e coraggio.
Certi di non poter esprimere a pieno ciò che ci lasciate dentro, vorremmo, con orgoglio ed immensa gratitudine, poter ringraziare singolarmente ognuno di voi che ha reso possibile una tale gioia.
Il nostro primo grazie va all’associazione Mondo Baffo e Nonna Olga Onlus di Cassano Magnago (Va), alla sua meravigliosa presidente Marina Mondobaffocolombo, all’insostituibile amico e vice presidente Massimo Crespi, a Luisa Squizzato, alla dolceMonica Arzani ed a tutti i volontari del gattile.
Un grazie commosso, a Il Podere di Binse di Fagnano Olona (Va), nella persona di Andrea e Silvia Salmoiraghi, grazie ai genitori di Andrea, Enrico e Rosanna, per il loro straordinario e certosino impegno ed affetto per noi; grazie al gruppo Quelli del Podere di Binse, a tutti gli amici in particolar modo al dottor Andrea Molla. 
Grazie al gruppo CA UN PA S.Domenico S.Magno di Legnano, in particolar modo a Mario Benetti e famiglia, e a Don Marco Lodovici.
Un immenso grazie al LAND-ROVER TEAM di Birone di Giussano (MB), nella persona di Franco Picchiottini.
Grazie di cuore all’zienda FILTEX di Legnano (Mi) nella persona del titolare Alessandro Brotto . 
Grazie davvero alla PROTEZIONE CIVILE DI LEGNANO per aver possibile con il loro appoggio, un carico tale con il volontario Aleksander Beretta, grazie in particolar modo al presidente Giuliano Prandoni.
Grazie al responsabile e buyer Luca Albanese di ARCA PLANET di Busto Arsizio-Gallarate-Olgiate Olona (Va).Grazie a Giorgia di ARCA PLANET FOODSTOCK.
Grazie commosso alla amico che mai si dimentica di noi Emanuele Quaglia per il costante impegno nel darci voce. Grazie a Paola e all’angelo di sempre Antonella Bombini.

Ed ora…grazie grazie ed ancora grazie a tutti quegli sguardi, nuovi e vecchi, a quelle braccia tese, a quei cuori spalancati, che non solo hanno raccolto e donato, ma hanno scelto di venire a dividere con noi il loro prezioso tempo, con mezzi propri, dispensandoci sorrisi e speranze. ..grazie perciò a Luca Marinello, Francesca Frato, Roberto Cilano, Sara Milani, Beretta Aleksander, Samantha Steinberg (e LA CASA DI GIOTTO), Cristian Turri… 
Nella speranza di non aver dimenticato nessuno, un ultimo grazie va alle decine di volti anonimi, che ci hanno sostenuti con il loro contributo.
Un abbraccio virtuale capace di arrivare ai vostri cuori, di accarezzarli,  così come la vostra presenza è stata carezza per le nostre anime.

"NON C'È ESERCIZIO MIGLIORE PER IL CUORE CHE STENDERE LA MANO E AIUTARE GLI ALTRI A RIALZARSI" (Anonimo)

Con affetto ed immensa gratitudine, i volontari del MOVIMENTO ANIMALISTA IL GRANDE SOGNO

Federica, Claudia, Miriam, Samuela, Anna, Ally ,Ale, Daniela, Giulia, Claudio e Domenico

di direttore@legnanonews.com
Pubblicato il 13 Marzo 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Prociv a Spoleto in aiuto di un canile colpito dal sisma 4 di 15

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore