Plis dei Mulini: rinasce il Mulino Meraviglia

Regione Lombardia ha approvato il progetto per la valorizzazione delle filiere agro-alimentari... Plis dei Mulini: un progetto per la filiera agro-alimentare

Valorizzare il territorio, ma anche promuovere lo sviluppo delle aree agrorurali: è questo l'obiettivo del progetto che l'amministrazione comunale di San Vittore Olona, in qualità di Comune capofila del PLIS dei Mulini, ha presentato a Regione Lombardia per accedere ai finanziamenti messi a disposizione dal bando teso alla valorizzazione delle filiere agro-alimentari locali.

Un progetto di ampio respiro, quello che il Comune ha sottoposto nello scorso mese di ottobre al vaglio della Regione, che darà nuova vita a tutto il territorio su cui scorre il fiume Olona: greenway pedonale, uno "spazio 00" nel verde per accogliere mercati contadini ed eventi, passerelle mobili per accedere ai mulini, servizi igienici, collegamenti ai beni culturali, tutela delle aree agricole del territorio e molto altro (qui il servizio).

Ed ora il progetto è stato approvato ed ha permesso di ottenere finanziamenti per un importo complessivo di 91mila euro, a fronte di una spesa complessiva prevista di circa 140mila. Come previsto dal bando regionale, infatti, la Regione si farà carico di un importo di poco inferiore al 70% del totale, mentre il resto dell'esborso sarà sostenuto dal Comune di San Vittore Olona e dal PLIS.

Primo passo dopo l'approvazione del progetto, la conclusione lo scorso 24 febbraio di un accordo tra il Comune e la famiglia Meraviglia per dar vita a nuovi programmi di visita dello storico Mulino. Per permettere la "rinascita" di questa importante struttura, ciascuno farà la sua parte: la famiglia aprirà le porte del locale di macina e dello spazio antistante, mentre il Comune metterà in cantiere una serie di interventi sullo stabile. 

Primo fra tutti, l'abbattimento barriere architettoniche per permettere a tutti la fruizione dello spazio, ma si lavorerà anche sull'illuminazione e sulla possibilità di far gradualmente ripartire la ruota tramite interventi programmati, anche se, almeno per ora, non certo per macinare.

«É un passo importante – è il commento del sindaco di San Vittore Olona Marilena Vercesiper mantenere alto l'interesse verso una struttura importante sia dal punto di vista artistico che per quanto riguarda le tradizioni, che purtroppo però non rientra nella tutela dei beni culturali. Potremo finalmente prendercene cura e non aprirlo più solamente in occasione della 5 Mulini e del Mulino Day, e dar voce alle esperienza di vita vissuta. Soprattuto – ha concluso il primo cittadino – potremo concordare iniziative, eventi e visite guidate per scolaresche e gruppi organizzati, organizzando in modo più puntuale e corretto l'utilizzo di una proprietà privata in relazione alle esigenze istituzionali». 

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 02 Marzo 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore