Da Parabiago a Chenove per ringraziare Hennelore Cenefels

Assessori parabiaghesi in Francia per partecipare alla cerimonia dedicata alla francese recentemente andata in pensione...

Assessori parabiaghesi a Chenove per ringraziare Hennelore Cenefels, la francese che ha saputo mantenere viva la collaborazione tra le due città e recentemente è andata in pensione.

I due assessori Elisa Lonati e Diego Scalvini, invitati dal sindaco di Chenove Thierry Falconnet, hanno guidato per più di 600km per raggiungere la cittadina francese così da poter partecipare alla cerimonia dedicata a Hennelore.

«Abbiamo apprezzato molto l’invito del sindaco Falconnet – ha dichiarato il sindaco Raffaele Cucchi – perché conferma il legame di scambio, collaborazione e affetto che negli anni si è creato tra le nostre due città. Un legame iniziato nel 1972 grazie ai donatori di sangue delle due comunità, ma che le nostre città hanno saputo mantenere vivo nel tempo con convinzione e impegno».

Durante la cerimonia a Chenove, l’assessore Scalvini è intervenuto in rappresentanza del sindaco, della Giunta e dell’Amministrazione Comunale portando in dono i prodotti tipici di Parabiago, oltre ovviamente, ai saluti da parte della cittadinanza.

«Il nostro essere qui a Chenove – ha esordito l’assessore Scalvini – vuole sottolineare l’importanza di queste occasioni come spinta che ci vede uniti sempre di più nella collaborazione attiva anche su progetti che possano permettere ai nostri giovani di conoscersi, di viaggiare e di formarsi, sempre tutelando le diversità tradizionali, una comune identità europea».

«Siamo lieti e grati per l’invito – ha dichiarato l’assessore Lonati – perchè ci dà la possibilità come Città di Parabiago di ringraziare personalmente Hannelore per il lavoro fatto insieme in questi anni e ci permette di augurarle un nuovo inizio nella sua vita che, siamo certi, sarà ricco di tante e nuove esperienze».

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 28 Aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore