Resta a Cadorna il capolinea di Movibus

"Scelta adottata per non aumentare l'onere economico per i viaggiatori"...

I pendolari dell'Alto Milanese possono ora tirare un sospiro di sollievo, il capolinea di Movibus resterà a Cadorna e non a Molino Dorino. La decisione è avvenuta oggi, giovedì 21 gennaio, a Palazzo Isimbardi, dove si è tenuta la riunione, convocata dalla consigliera delegata alla Mobilità e Viabilità della Città metropolitana di Milano Arianna Censi, con i sindaci dei Comuni di Cerro Maggiore, Legnano, Nerviano, Parabiago e i rappresentanti dei comitati dei viaggiatori, per discutere della proposta di modifica del capolinea delle linee Movibus Z602 (Legnano-Milano Cadorna via Autostrada) e Z603 (San Vittore Olona-Milano Cadorna via Autostrada)

Durante l'incontro, la Città metropolitana di Milano ha illustrato le ragioni che l'hanno portata a presentare la proposta di spostamento del capolinea. Sentite le motivazioni dei Comuni coinvolti e delle associazioni dei viaggiatori, di comune accordo è stato così deciso di mantenere il capolinea a Cadorna, per evitare ulteriori oneri aggiunti per i viaggiatori. 

«La Città metropolitana di Milano ha condiviso con i Comuni e i soggetti interessati la proposta di spostamento del capolinea – dichiara Arianna Censi, consigliera delegata alla Mobilità e Viabilità della Città metropolitana. Grazie a un coinvolgimento strategico dal “basso” siamo arrivati alla conclusione di mantenere le linee così come sono. Scelta condizionata dalla necessità di non aumentare l'onere economico per i viaggiatori nell'attesa di un potenziamento del servizio e dell'introduzione del biglietto unico integrato».

Per approfondimenti:

Movibus: il capolinea a Molino Dorino non piace all'Alto Milanese

Capolinea Movibus: "A guadagnare sarà solo Atm"

Capolinea Movibus: la risposta dei sindaci

– Quaglia: "Movibus, una vicenda kafkiana"

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 21 Gennaio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore