Quantcast

Petizione inquilini Aler: “Il balcone ci cade in testa”

Gli inquilini di via Porta 122 chiedono un intervento immediato da parte di Aler...

Una petizione firmata da 56 inquilini della palazzina al civico 122 di via Porta, per chiedere, al più presto, «un intervento serio di messa in sicurezza del terrazzo» perchè «il problema dell'infiltrazione e del ristagno d'acqua, nonchè della caduta importante di pezzi del soffitto, non è stato risolto». 

Galleria fotografica

Petizione inquilini case Aler via Porta, 122: 4 di 19

Dopo la caduta di parte del soffitto d'ingresso, avvenuta lo scorso primo luglio, i residenti avevano chiesto un intervento ma, usciti in data 4 settembre, gli operai si erano limitati alla sola rimozione dell'intonaco. Da qui il nuovo sollecito, con tanto di raccolta firme, indirizzato ad Aler Milano affinchè si muova per risolvere «un problema di sicurezza per noi inquilini e per chiunque transiti per l'ingresso». Al termine della lettera anche la volontà di denunciare la società in caso di non risposta e presentare un esposto all'Asl di via Savonarola per rendere immediato l'intervento del sindaco di Legnano.

La petizione è stata protocollata il 10 settembre e il balcone è ancora nello stesso stato di degrado e pericolosità.

Una rappresentante dell'ente regionale ha effettuato un sopralluogo, promettendo un intervento entro la fine dell'anno, ma nulla è stato fatto nell'immediato e gli inquilini temono che qualcuno possa farsi male, prima. Problemi sono presenti anche nelle cantine, ridotte a discariche. 

Dopo non essere riusciti ad incontrare il sindaco, questa mattina (8 ottobre), il consigliere comunale di sinistra Legnanese, Giuseppe Marazzini ha fatto visita alla palazzina per raccogliere i disagi di chi ci vive.  «Sicuramente l'amministrazione può farsi promotore di un incontro con Aler e sollecitare interventi», ha detto ai residenti. Proprio l'amministrazione, nel pomeriggio dell'8 ottobre, ha fatto sapere di essere disponibile ad un incontro con gli inquilini. 

Il civico 122 è proprio a fianco al cantiere Aler rimasto abbandonato per anni: attualmente sono in corso i lavori di sigillatura di porte e finestre per impedire l'accesso ad occupanti abusivi, che pare continuino a rifugiarsi all'interno. Questa mattina, dalla Polizia Locale, sono state trovate tracce di presenze notturne. Si spera che al termine dei lavori di sigillatura, il passaggio venga loro negato.

Qui la lettera: «Via Carlo Porta. Confine d'Italia. la disperazione di un residente».

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 08 Ottobre 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Petizione inquilini case Aler via Porta, 122: 4 di 19

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore