Da Legnano a Busto, ecco il tram… metropolitano

Dopo il successo del fine settimana con il moderno "Gamba de legn" in città, Berti e Quaglia lanciano un'altra idea in tema... Città metropolitana

(m.t.) – Un successo di queste proporzioni non se lo aspettava proprio nessuno. Quasi mille biglietti venduti, quattro corse straordinarie nel pomeriggio di domenica. I dati sono tutti favorevoli all'idea "bipartisan" dei due consiglieri comunali, Daniele Berti (a destra) e  Stefano Quaglia.

Il trenino che ha percorso in lungo e in largo Legnano nel fine settimana è stato, per usare la terminologia di Berti, un "godimento totale…".

"Poco meno di 1000 biglietti venduti sui 900 previsti a pieno carico – commenta proprio Daniele Berti – .Abbiamo dovuto inventare le corse alla mezz’ora anziché all’ora, in totale nel pomeriggio di domenica 10 corse anziché 6… Un successo senza precedenti, tutto filato liscio senza lamentele, solo volti felici di piccoli e anziani…Buttando li una battuta, con un trenino così in campagna elettorale, vinci le elezioni… Ho visto il sindaco, gli assessori Colombo e Silvestri, i consiglieri Cocciolo, Bragato, Sassi, oltre a Quaglia sostenitore dell’iniziativa. All’ultima corsa, quella delle 19, con noi anche la senatrice Bignami con la famiglia".

Proprio la riuscita dell'iniziativa spinge Berti e Quaglia a fare un passo in avanti: "Ho annunciato che mi attiverò per fine settembre per riproporre l’iniziativa sul percorso Legnano – Busto – spiega ancora Berti – . Porteremo i legnanesi a conoscere Busto Arsizio e i bustocchi a visitare Legnano!"

Alla fine i ringraziamenti: "Mino Colombo – conclude Berti – è stato grande come sempre, i dipendenti comunali eccezionali e poi super Giorgio Redigonda, con la sua campana e il suo abbigliamento ha fatto sognare tutti…Bello il gruppo dei ciceroni. Bravi tutti, davvero!"

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 01 Luglio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore