EXPO, LEGNANO ADOTTA L’ANGOLA

L'obiettivo è affidare alla Confartigianato legnanese la costruzione del padiglione del Paese africano; in cambio servizi di formazione alla delegazione angolana...

(v.a.) – Legnano adotta l' Angola per il periodo dell'Expo 2015. La partnership fa parte dell'iniziativa "Adopt The Country" che permette ai Comuni di scegliere un partner in occasione del grande evento del 2015: "Il nostro Comune – ha annunciato il vicesindaco Antonio Luminari in sede di commissione – ha scelto l'Angola, l'ultimo Paese  entrato a fare parte di Expo, un Paese africano da poco uscito dalla guerra civile con cui abbiamo avviato contatti. Come amministrazione stiamo lavorando afffinché questo Paese scelta la nostra Confartigianato per la realizzazione del padiglione Expo "

L'obiettivo è infatti quello di affidare a Confartigianato legnanese e alle imprese che ne fanno parte, la costruzione del padiglione del Paese africano nell'area espositiva di Rho; in cambio saranno offerti servizi di formazione alla delegazione angolana legati in particolare al settore calzaturiero e all'abbigliamento in genere.  Sono inoltre in corso contatti con la Camera di Commercio per sbocchi commerciali: "La delegazione si fermerà sul territorio per un lungo periodo – ha spiegato Luminari – e avrà il tempo per entrare in contatto con le nostre aziende". 

Di Expo non se ne è parlato molto ma da qualche mese sembra essere cambiata l'attenzione verso quella che potrebbe essere una grande opportunità di sviluppo: Il Comune pensa ad esempio a percorsi pedonali che dal Naviglio portino i visitatori al nostro territorio con iniziative di bike sharing o stazioni di macchine elettriche: "Vorremmo coinvolgere la scuola agraria di Villa Cortese, un'eccellenza che rientra in pieno nel tema dell'alimentazione di Expo – ha detto il vicesindaco – come lo è il nostro Ospedale; l'idea è quella di organizzare un convegno scientifico".

L'esortazione a cittadini, imprenditori e associazioni, è quella di attivarsi a non perdere queste opportunità di cui si parlerà mercoledì 30 ottobre a Palazzo da Perego. Dalle 15 saranno ospiti esponenti delle associzioni di categoria e politici che approfondiranno il tema.

di valeria.arini@gmail.com
Pubblicato il 22 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore