Quantcast

CANEGRATE, NUOVA GIUNTA: DESTRA O SINISTRA?

Un cittadino canegratese si lamenta dei lavori pubblici che a breve coinvolgeranno l'intero centro cittadino e riflette sull'orientamento politico della nuova amministrazione...

Era scontato che le annunciate modifiche all'assetto urbanistico di Canegrate (qui il nostro servizio), volute dalla nuova amministrazione, non avrebbero messo tutti d'accordo. Tra gli scontenti segnaliamo questo lettore che, scrivendoci, si domanda se le scelte fatte dalla giunta Colombo non siano più "di destra" che "di sinistra"…  


Caro direttore,

sono un cittadino di Canegrate che da sempre vota per il centro-sinistra. Alle ultime elezioni comunali, fedele alle mie idee e alla mia tradizione, ho assegnato il mio voto a Colombo. Le dico subito che non è stata una scelta convinta dal momento che Colombo è espressione della Sinistra estrema e io mi ritengo più un democratico, comunque come diceva Montanelli in certe situazioni bisogna tapparsi il naso e votare per il male minore. Così ho fatto, ma ora me ne pento amaramente per due ragioni che di seguito le espongo.

La prima è la nomina ad assessore di Spirito che oltre ad essere stato per lunghi anni a capo della Destra cittadina cinque anni or sono si candidò a Sindaco sotto i simboli della Destra. La seconda è nell'apprendere dai giornali che molte delle opere realizzate dalla precedente amministrazione a guida Cassani (che io stesso ho sostenuto col voto) vengano ora ritenute dalla giunta Colombo (sostenuta dai medesimi partiti) un fallimento: mi riferiscono al bilancio partecipativo (cha ha lasciato campo al bilancio partecipato), alla viabilità e alla colonna luminaria di P.zza Matteotti.

Rimango senza parole nel ritrovare nel programma elettorale del centro-destra le stesse proposte quali modifiche della viabilità, eliminazione del “totem” che ora vengono realizzate dalla Sinistra (o che almeno io credevo tale). Capisco che chi insieme al centro-destra ha raccolto 1300 firme per la modifica della viabilità e ora siede tra i banchi della maggioranza voglia vedere realizzati i suoi sforzi ma la Sinistra che ha tutta una storia di tradizioni e valori non dovrebbe lasciarsi avvolgere da queste logiche trasformiste e proseguire i buoni progetti di cui si è da sempre fatta carico.

Mi incolpo direttore la responsabilità di non essere andato a votare (e così anche la mia famiglia) Cassani alle primarie del centro-sinistra. Spero che il buon Valter però torni al più presto a far sentire la sua voce in paese sia per difendere i progetti dai lui realizzati (e voluti dai cittadini che l'hanno votato) sia per riportare la Sinistra sui corretti binari. Perchè è giusto che nei limiti del possibilie la Sinistra stia a sinistra e la Destra a destra.

W. M.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 13 Luglio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore