Quantcast

Studenti come imputati e testimoni: a Castellanza va in scena il processo di Francoforte

L'Isis Facchinetti di Castellanza ha celebrato la Giornata della Memoria portando in scena al teatro di via Dante "L'istruttoria" dello scrittore e drammaturgo tedesco Peter Weiss.

Generica 2020

«Conoscere è l’unico modo per costruire un mondo migliore». Con questa importante premessa l’Isis Facchinetti di Castellanza ha celebrato oggi, giovedì 27 gennaio, la Giornata della Memoria portando in scena al teatro di via Dante “L’istruttoria” dello scrittore e drammaturgo tedesco Peter Weiss.

L’opera descrive le accuse, le testimonianze e i dialoghi del processo di Francoforte del 1963-1965, a carico di una ventina di criminali nazisti che operarono nel Lager di Auschwitz. Ad interpretare i personaggi presenti al processo, dal giudice agli avvocati, dagli imputati ai testimoni, un gruppo di alunni delle classi quarte e quinte che, coordinate dai docenti Ciro De Angelis ed Evelina Tavernise, hanno ricostruito i momenti più significativi.

La dirigente scolastica, Anna Maria Bressan, tenuto conto della valenza culturale e morale della celebrazione della Giornata della Memoria ha ottenuto il patrocinio dal Comune di Castellanza.

Il recital ha permesso agli studenti di ripercorrere la storia, per non dimenticare, e tenere alta l’attenzione «sulle nuove forme di violenza» affinchè la storia non si ripeta.

Generica 2020

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 27 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore