Quantcast

Il M5S sostiene Alexandre Citati per Castellanza in Movimento: «Siamo noi il centrosinistra»

Alexandre Citati, 30 anni, imprenditore edile, è alla guida della coalizione "Castellanza in Movimento" composta dalla lista civica di cui fa parte, "Castellanza Circolare", e dal Movimento Cinque Stelle. 

Generica 2020

A Castellanza spunta il terzo candidato alle elezioni amministrative. Alexandre Citati, 30 anni, imprenditore edile con il sogno di un mondo “green”, residente a Legnano ma castellanzese di famiglia e frequentazione, è alla guida della coalizione “Castellanza in Movimento” composta dalla lista civica “Castellanza Circolare”, di cui è fondatore, e dal Movimento Cinque Stelle. 

Il candidato, presidente a Castellanza dell’associazione SoS Umanità, si pone, «per idee e valori in un’area di centrosinistra» ma conferma di non essere mai stato iscritto ad alcun partito. «A Castellanza il Pd ormai non esiste più – commenta Citati – e la lista civica del sindaco uscente (Mirella Cerini) la definirei una forza trasversale. Abbiamo incontrato sia lei che e il candidato del centrodestra, Angelo Soragni, ma non abbiamo trovato nessun punto d’incontro su idee e programmi. Abbiamo, al contrario, trovato appoggio nel Movimento 5 Stelle con il quale condividiamo la nostra visione di città. Il nostro è un gruppo giovane e motivato che vuole essere artefice del cambiamento».

Al centro del programma ci sono l’attenzione per l’ambiente, il sociale e il lavoro. Tra le proposte per risolvere i problemi legati alle aree dismesse e all’inquinamento, il candidato di Castellanza in Movimento lancia l’utilizzo della canapa, nota per le sue qualità di fitodepurazione, per bonificare gli ex siti industriali, che a Castellanza non mancano. Basti pensare all’ex Montedison: «Siamo convinti che la coltivazione della canapa possa essere un’opportunità non solo per la bonifica delle aree industriali dismesse – spiega Citati – ma anche per l’occupazione: quello della canapa è infatti un mercato in esplosione: dalla pianta si ricavano le bioplastiche, solo per fare un esempio».

Per aiutare chi è disoccupato, la lista intende «ridare dignità ai percettori di reddito di cittadinanza attivando canali per aiutare queste persone a trovare un lavoro con un centro per l’ impiego che funzioni e corsi di formazione adeguati». Tra le idee anche forme di sussidio partecipato.

Sul fronte mobilità infine la proposta di un servizio navetta su rotaia per collegare la vecchia e la nuova stazione, oltre al potenziamento della mobilità dolce ed elettrica.

La prima uscita pubblica della coalizione è stata fatta ieri, 29 agosto, con un banchetto in piazza nel quale sono state raccolte firme per il referendum sull’Eutanasia legale e per presentare la lista del M5S di Castellanza, che sarà presente alle amministrative del prossimo 3 ottobre.

 

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 30 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore