Castellanza, a messa come al concerto: prenotazione on line e biglietto d’ingresso

La comunità pastorale che riunisce le parrocchie della città ha organizzato in maniera dettagliata e minuziosa l'afflusso alle funzioni da parte dei fedeli. On line anche un video tutorial

chiesa san giulio castellanza

Il coronavirus ha cambiato anche l’esperienza della messa a Castellanza. Dopo le messe in streaming, che hanno spopolato per oltre due mesi sui social, ora che si può tornare a seguirla dal vivo nella propria parrocchia, spunta la prenotazione on line e il biglietto da mostrare all’ingresso, avvicinando l’esperienza spirituale a quella di un concerto rock.

La novità più curiosa, infatti, è la prenotazione on line dei posti in chiesa attraverso il sito www.cpcastellanza.it con una procedura che si conclude con una mail inviata all’indirizzo del cittadino il quale dovrà poi stamparla e mostrarla all’ingresso dove troverà un accompagnatore che lo indirizzerà al posto. Un accorgimento che, ci sentiamo di aggiungere, potrebbe essere molto utile per le persone anziane.

Non solo. L’avanzamento tecnologico ha portato anche a realizzare un videoche spiega come andare a messa a Castellanza. Lo ha realizzato e pubblicato su Youtube la Comunità Pastorale di Castellanza per aiutare i fedeli a districarsi tra le tante regole imposte per assicurare il distanziamento sociale e ridurre al minimo il rischio di contagio.

Sul volantino diffuso via social e in forma cartacea si legge che per seguire la messa nella giusta sicurezza è necessario che tutti rispettino le indicazioni elencate. L’ingresso avviene in base alle indicazioni del legale rappresentante, che ha individuato la capienza massima dell’edificio, raggiunta la quale gli ingressi verranno sospesi.

Infine c’è anche l’appello per la ricerca di volontari. La Comunità Pastorale cittadina, infatti, necessità di persone disponibili a misurare la temperatura all’ingresso, accompagnare i fedeli alle panche, sanificare le stesse dopo l’utilizzo. Una vera e propria rivoluzione che cambierà le abitudini di molte persone.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 21 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore