Quantcast

La Lega di Rho chiede di nuovo più controlli per fermare le discariche abusive

Andrea Pellegrini, responsabile di sezione per l’Ambiente. e Stefano Giussani, consigliere comunale, intervengono sulla problematica sempre sentita sul territorio

discarica abusiva fagnano olona

La sezione rhodense della Lega continua imperterrita la sua battaglia per segnalare la presenza di discariche abusive agli uffici comunali competenti, ma chiede alla Giunta di uscire dall’immobilismo ed agire per trovare strumenti utili a fermare tali scempi, che si consumano fin troppo regolarmente sul territorio.

“La lotta alla presenza di punti di scarico illegali è una battaglia che la Lega continuerà a portare avanti con orgoglio e serietà – esordisce Andrea Pellegrini, responsabile di sezione per l’Ambiente – grazie alle segnalazioni che regolarmente ci giungono dalla cittadinanza. Purtroppo, le cause alla base di tali situazioni incresciose – commenta Pellegrini – sono da ricercare nella mancanza di educazione ma soprattutto nell’assenza di validi strumenti per fermarle. La difesa e salvaguardia dell’ambiente non possono consumarsi solo a parole ma servono azioni concrete!”.

“Come gruppo consiliare siamo in prima linea al fine di portare all’attenzione del Comune ogni situazione di degrado urbano – conclude Stefano Giussani, consigliere comunale – ma è necessario che l’Amministrazione si faccia avanti e segua le proposte che da mesi ripetiamo: fototrappole, più controlli e bisogna cominciare a dare multe salate a chi viene colto in flagranza di reato. Senza questo, immondezzai come quelli che abbiamo trovato negli ultimi mesi in molte vie e zone verdi di Rho e frazioni, vicino a MIND oppure di recente al PLIS del Basso Olona non avranno mai fine. È una vergogna sapere che alcune zone della città vertono costantemente in uno stato di abbandono, quando a Rho si paga la TARI più alta del circondario, come più volte ribadito dal sottoscritto.”

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 11 Agosto 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore