Quantcast

Bollate, al via il taglio del Pioppo nero di via Dante

Secondo l'agronomo le tre branche dell’albero sono morte, la chioma è eccessivamente inclinata verso la strada ed è possibile rilevare un “esiguo vigore vegetativo residuo” dell’albero

albero via Dante Bollate

Al via il taglio del pioppo nero di via Dante a Bollate. È la decisione presa dal Comune in seguito a verifiche e sopralluoghi effettuati dagli uffici e dalla partecipata Gaia Servizi e dopo la relazione tecnica che ne certifica la pericolosità. L’intervento verrà effettuato intorno al 20 giugno.

«La nostra Amministrazione è da sempre attenta all’importanza che il verde ha sulla qualità della vita delle persone e sull’estetica della nostra città – commenta l’assessore all’Ambiente Ida DeFlaviis –. Ma altrettanto importante è garantire la sicurezza delle persone e per questo i nostri uffici, in collaborazione con Gaia, sono sempre molto scrupolosi nei controlli degli alberi, soprattutto di quelli più vecchi che richiedono attenzione costante. Con molto dispiacere, talvolta, è necessario un intervento radicale, come in questo caso; per garantire la sicurezza pubblica di tutti».

Il parere dell’agronomo evidenzia che due delle tre branche dell’albero sono morte, la chioma è eccessivamente inclinata verso la strada ed è possibile rilevare un “esiguo vigore vegetativo residuo” dell’albero. Motivi per cui la relazione chiude con la prescrizione di abbattimento. Dati alla mano, i tecnici di Gaia Servizi e del Comune hanno effettuato successivi sopraluoghi e verificato che lo stato della pianta di via Dante si presenta in condizioni di potenziale pericolo per la pubblica incolumità e la sicurezza urbana. Per questo il Comune ha programmato l’intervento di abbattimento intorno al 20 giugno.

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 15 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore