Quantcast

A Vanzago, nel Polo per l’infanzia “Lo scrigno”, nasce il frutteto sociale Piccoli frutti

Un progetto RAMI – Rigenerare l’Ambiente in Modo Inclusivo, promosso da Cooperativa STRIPES, Cooperativa Giostra e Comune di Vanzago con il contributo di Fondazione Comunitaria Nord Milano

legnano generica

Negli ultimi giorni passando vicino al Polo per l’infanzia e la famiglia “Lo Scrigno”, oppure parcheggiando in via Magistrelli, gli abitanti di Vanzago hanno visto – al di là della cancellata – il
giardino della struttura per l’infanzia riempirsi di piante e strani supporti di sostegno. È il frutteto sociale “Piccoli Frutti” che sta nascendo nel giardino de “Lo Scrigno” grazie al progetto RAMI – Rigenerare l’Ambiente in Modo Inclusivo, promosso da Cooperativa STRIPES, Cooperativa Giostra e Comune di Vanzago con il contributo di Fondazione Comunitaria Nord Milano.

La Responsabile del progetto di Stripes Coop, Michela Brugali, ci ha raccontato il progetto e le sue
attività, in arrivo nelle prossime settimane.

“Piccoli frutti”, come mai questo nome?

“Il frutteto, una delle azioni realizzate grazie al progetto, si trova in un Polo per l’infanzia 0-6 anni perciò la scelta è stata quella di pensare ad alberi a misura di bambino. Nel giardino sono state messe a dimora circa 80 piante tra mirtilli, lamponi, more e fragole; piccoli arbusti che vorremmo coltivare con cura, proprio come da molti anni ci prendiamo cura dei bambini e delle famiglie che frequentano i nostri servizi”.

Perché un frutteto sociale?

“Gli obiettivi sono molteplici, da un lato riavvicinare le persone, e in particolare i bambini, alla terra, alla natura, al tempo dell’attesa e della cura; dall’altro il costruire nuovi spazi di condivisione e socialità tra i cittadini. Chiunque è benvenuto, che abbia competenze, voglia di partecipare alla cura e al raccolto del frutteto, ma anche proporre attività o imparare a fare insieme una deliziosa marmellata.

Come si diventata volontari?

E’ molto semplice, è sufficiente contattare Antonia, la referente del progetto, al numero 3442924334 o inviare una mail a centrodivanzago@pedagogia.it lasciando un proprio contatto. L’idea è quella di dar vita ad un gruppo di persone che vogliano partecipare attivamente a questa avventura. “Piccoli Frutti” vuole essere uno spazio aperto, condiviso e partecipato.

Quali sono le altre attività che prevede il progetto?

“Il progetto “RAMI” oltre alla realizzazione e la cura del frutteto sociale, prevede laboratori di outdoor education, eventi aperti alla cittadinanza, incontri a tema con esperti del settore ambientale; ma sarà molto bello anche ospitare attività di gruppi di cittadini attivi che vogliano proporre momenti conviviali (merende, laboratori o letture a tema) e costruire legami con tutte le realtà del territorio.

Il taglio del nastro per l’inaugurazione del frutteto “Piccoli Frutti” è previsto sabato 26
febbraio dalle 10 alle 16.30, con una intera giornata dedicata alle famiglie e alla cittadinanza all’insegna della natura e della socialità. Per i saluti di apertura è prevista la presenza dell’Amministrazione Comunale che insieme ai rappresentanti della Cooperativa Stripes, capofila
del progetto, daranno a tutti i presenti il benvenuto e presenteranno il nuovo Frutteto Sociale.
Durante l’evento sarà possibile partecipare a laboratori gratuiti, visitare il frutteto, conoscere le
attività del progetto e partecipare ad un pic-nic per il pranzo, portandosi l’occorrente in completa
libertà.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 11 Febbraio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore