Quantcast

Piazza Marinai d’Italia a Rho, la Lega: “Servono interventi di riqualificazione urgenti”

Dalla Lega anche la proposta di invitare le scuole del quartiere ad accompagnare gli studenti, per conoscere il valore simbolico della Piazza, affinché siano prima di tutto i giovani a prendersi cura dell’area

Generica 2020

La Lega di Rho interviene per rimarcare l’importanza della piazza Marinai d’Italia e del monumento ai Caduti in Mare da poco restaurato.

«Con un’interrogazione – dichiara Christian Colombo, consigliere comunale della Lega – solleveremo la necessità di interventi di riqualificazione urgenti della piazza Marinai d’Italia e delle vie adiacenti. Finalmente, il monumento ai Caduti in Mare, risalente al 1983 e dedicato agli eroi italiani della Marina, è stato oggetto di lavori di manutenzione, insieme ad una ristretta porzione di via San Carlo. Ciò, però, non può bastare. Auspichiamo che gli incontri di riprogettazione urbana partecipata, proposti dal sindaco Orlandi, avvengano quanto prima, così da avviare subito progetti e lavori nel quartiere. Da troppo tempo i rhodensi che abitano qui segnalano disagi senza ottenere adeguate risposte».

«La piazza Marinai d’Italia – aggiunge il consigliere leghista – non deve essere soltanto il luogo del mercato del giovedì mattina o un bivacco per la notte, dove gruppi di adolescenti si ritrovano fino a tardi, lasciando sporcizia e degrado. Proponiamo perciò all’Amministrazione di invitare le scuole del quartiere ad accompagnare qui i loro scolari, per conoscere il valore simbolico della Piazza, affinché siano prima di tutto i giovani a prendersi cura dell’area. Inoltre, sarebbe opportuno posizionare più cestini nel cuore della piazza, revisionare il piano sosta, installare telecamere, assicurare progetti di educativa di strada e garantire interventi più costanti delle Forze dell’Ordine».

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 09 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore