Quantcast

A Rho la prima edizione del Festival “Una Scuola Condivisa – Pratiche per una Scuola Felice”

Cinque giorni in cui la scuola e i suoi protagonisti animeranno la città

legnano generica

Dal 7 all’11 ottobre 2021 Rho ospiterà un evento speciale in cui la Scuola e tutta la Comunità Educante saranno protagoniste con un ricco programma di attività destinate a bambini/e e ragazzi/e dall’infanzia alla secondaria di primo grado e a famiglie, docenti, dirigenti e personale scolastico.

L’iniziativa nasce all’interno del progetto “Una Scuola Condivisa – Per una Cultura della Felicità”, promosso dall’Amministrazione Comunale di Rho e dall’Azienda Speciale dei Comuni SERCOP. Vede coinvolti due Istituti Comprensivi cittadini, E. Franceschini e A. Frank, insieme ad un’ampia rete di soggetti del terzo settore del territorio e non solo, impegnati da anni nella sperimentazione di nuovi modelli di didattica e nella costruzione di esperienze di Scuola Aperta e Diffusa.

Oltre agli spazi scolastici, infatti, saranno coinvolti anche altri luoghi della città: Villa Burba, lo Spazio MAST, il chiosco Pomè, il Giardino Condiviso La chiocciola. Il tutto sotto la supervisione del comitato scientifico composto da Consorzio Cooperho, Università di Milano-Bicocca, Politecnico di Milano, Cooperativa LaFucina, Scuola di Coaching
Umanistico, Associazione Ala Milano e, come ente valutatore, Università Cattolica del Sacro Cuore.

Il 7 ottobre alle 17 in apertura del Festival si terrà il convegno “Pratiche per la Scuola Felice – Riflessioni ed Esperienze di trasformazione della Scuola Pubblica”. Ospite d’onore dell’iniziativa sarà il dottor James M. Bradburne, direttore generale della Pinacoteca di Brera, che avrà modo di raccontare l’esperienza dell’originale impostazione didattica che ha attuato presso il museo.

Quali sono gli strumenti per costruire una scuola felice? Cosa significa parlare di una Scuola condivisa? Quali sono oggi gli elementi costitutivi di una Scuola non più identificabile solo come luogo fisico? Queste alcune delle domande che animeranno il Festival, attraverso momenti di discussione aperta e di sperimentazione diretta attraverso laboratori e workshop.

L’11 ottobre alle ore 17 si terrà il convegno di chiusura con l’obiettivo di lasciare un’eredità per l’edizione 2022 di questo innovativo Festival della Scuola.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 24 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore