Quantcast

Necessario l’abbattimento della quercia secolare situata nel Parco storico di Villa Burba

Per lasciare ai posteri un segno della sua secolare esistenza, è stato deciso di lasciare nel Parco l'albero, sdraiandolo al suolo sezionato in pezzi più piccoli che saranno poi ricomposti

Generica 2020

Non sono bastate le cure costanti e le verifiche di agronomi specializzati a salvare la quercia Farnia (Quercus robur) dell’altezza di 28 metri in vita da oltre due secoli, situata nel parco storico di Villa Burba a Rho. Giovedì 29 aprile, condizioni meteo permettendo, si procederà all’abbattimento del grande albero e il Parco sarà chiuso per tutto il tempo dei lavori, per salvaguardare la sicurezza e l’incolumità dei frequentatori.

Purtroppo durante le ormai consuete verifiche effettuate dagli agronomi, che analizzano a cadenza prestabilita le condizioni di salute e di stabilità degli alberi, dopo un lungo monitoraggio durato diversi anni, e l’esecuzione da ultimo di una tomografia radiale (una tac per gli alberi) e una prova di trazione, è stato purtroppo ritenuto necessario di eseguire l’abbattimento della quercia. Motivi di sicurezza lo impongono: sarebbe tragico privarsi di un esemplare cosi importante e produrre anche danni.
La causa è da imputare ai funghi cariogeni, disposti lungo tutto il perimetro alla base dell’albero, per una fascia di 20 – 30 cm, che hanno “mangiato” i tessuti dell’albero, rendendolo un gigante dai piedi di argilla.

«Sono profondamente dispiaciuto per l’abbattimento della quercia che rappresenta l’albero più longevo del nostro territorio – commenta l’Assessore all’Ambiente e verde pubblico Gianluigi Forloni – La decisione non è arrivata a cuor leggero, ma dopo una grande attenzione verso la salute dell’albero e ai tentativi di salvarlo. Per questo voglio ringraziare il nostro tecnico comunale Paolo Monti e tutto l’ufficio, che si occupa della manutenzione del verde con passione».

Per lasciare ai posteri un segno della sua secolare esistenza, è stato deciso di lasciare nel Parco l’albero, sdraiandolo al suolo sezionato in pezzi più piccoli che saranno poi ricomposti. Per la sua bellezza e valenza storica il Parco di Villa Burba aderisce da dicembre 2019 al prestigioso Regis – Rete dei Giardini Storici su proposta dell’assessore a Piano strategico, Turismo e Marketing territoriale Sabina Tavecchia. Trattandosi di un parco storico e soggetto a vincolo ambientale, la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Milano ha concesso al Comune l’autorizzazione all’abbattimento e alla sostituzione.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 27 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore