Quantcast

Disorientamento e stress da didattica a distanza: a Rho uno sportello d’ascolto

Le scuole di Rho potenziano lo sportello d'ascolto con incontri aperti a studenti, insegnanti e docenti per gestire le varie difficoltà generate dalla pandemia

Aree gioco chiuse e didattica a distanza: Legnano si risveglia in "arancione rafforzato"

Prosegue l’attività dello Sportello di Ascolto dedicata a studenti, genitori e insegnanti delle scuole di Rho, per affrontare insieme i nuovi problemi causati dall’emergenza sanitaria: rischio dispersione scolastica, disorientamento, difficoltà relazionali e stress da didattica a distanza. Lo Sportello d’Ascolto è una delle azioni promosse dal Piano di Diritto allo Studio del Comune di Rho per sostenere studenti, famiglie e insegnanti nell’affrontare le difficoltà che possono emergere durante il percorso di studi, difficoltà che in questo anno di Covid si sono moltiplicate e trasformate.

Gestito dalla Cooperativa Intrecci, prevede colloqui con i genitori e gli insegnanti, incontri nelle classi, dall’infanzia fino alle secondarie, e colloqui con i ragazzi e le ragazze nelle scuole secondarie di primo grado: tutte attività avviatesi a partire dalla metà di ottobre e che stanno continuando in presenza, quando possibile, oppure online.

“Quest’anno abbiamo ripianificato l’offerta di servizio di consulenza che lo Sportello d’ascolto abitualmente propone alla luce dell’emergenza sanitaria in corso sviluppando e potenziando attività di formazione e incontri tematici volti a fornire strategie e informazioni su come gestire le difficoltà di vario genere che la pandemia ha generato – spiega Rossella Salerno, coordinatrice e psicologa della Cooperativa Intrecci -. Abbiamo quindi organizzato degli incontri con insegnanti che necessitano di confrontarsi su situazioni difficili dei propri alunni e delle proprie alunne. Sono stati poi organizzati incontri su tematiche specifiche, come il Laboratorio delle emozioni, il Laboratorio per favorire la conoscenza, quello sulla gestione delle paure e l’orientamento verso la scuola media. In tutti e quattro gli Istituti Comprensivi di Rho stiamo poi organizzando incontri con i genitori a tema “Relazioni in tempi di Covid: tra scuola e famiglia”, per parlare del cambiamento delle attività quotidiane, la convivenza, la gestione della didattica a distanza”

Oltre agli incontri di gruppo si sono portati avanti anche i colloqui con gli alunni e le alunne delle secondarie di primo grado sia in presenza che da remoto. Aumentate anche le richieste di colloquio da parte di genitori e insegnanti, desiderosi di parlare e confrontarsi sui modi di vivere il contesto emergenziale.

“Con lo scoppio pandemia abbiamo subito cercato di adattare i servizi a supporto della scuola, come lo sportello, per restare vicini alle famiglie, agli studenti e agli insegnanti. Con il passare dei mesi stanno emergendo nuove situazioni di disagio, di stanchezza e di stress, che colpiscono i minori tanto quanto i genitori e gli insegnanti. Grazie ai servizi educativi cerchiamo di offrire un supporto, mentre analizziamo i problemi emergenti per studiare, insieme al terzo settore, nuovi servizi e nuove proposte anche in vista dell’estate” dichiara l’assessora Valentina Giro.

Lo Sportello d’Ascolto fa parte del progetto Generazioni Cooperative, che comprende lo spazio compiti al MAST, il progetto ‘Vele Spiegate’ per il potenziamento delle competenze personali, i percorsi contro il cyberbullismo e altre azioni educative finanziate dal Comune di Rho e realizzate da diverse cooperative sociali.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 06 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore