Quantcast

Oltre 400 le “Scatole della Befana” per i piccoli di Rho in difficoltà

In consegna alla Caritàs cittadina e a #oltreipetimetri le ultime scatole della Befana da donare alle bambine e ai bambini di Rho

scatole della befana 2021

Con oltre 400 “Scatole della Befana” i rhodensi hanno dimostrato ancora una volta la loro generosità e la sensibilità di essere vicino a chi ha meno. L’iniziativa promossa dall’Amministrazione comunale, insieme a Cor Protezione Civile, #Oltreiperimetri, Vespa Club Rho, Caritas Cittadina e molti volontari, in occasione dell’Epifania, ha avuto un grande successo e in parte le scatole sono state già distribuite, anche in occasione del 6 gennaio, come già comunicato, alla comunità di accoglienza Centro Insieme.

Martedì 19 gennaio le scatole rimaste sono state ritirate nella sede del COR Protezione Civile, da Caritas Cittadina e #Oltreiperimetri, per essere consegnate direttamente ad altri bambini. Erano presenti con il sindaco e l’assessore Nicola Violante, il prevosto della città, Don Gianluigi Frova, i volontari del COR, Claudio Masseroni di Caritas e Antonino Lattuca di #oltreiperimetri.

«Fare felice una bambina o un bambino è sempre un momento di grande emozione, ancora di più se nato dalla solidarietà e dal sentimento di vicinanza – commenta il sindaco Pietro Romano -. La crisi pandemica ha colpito molte famiglie e i bambini sono tra i primi a essere penalizzati e a subire un clima difficile e denso di preoccupazioni; una scatola con tante sorprese utili e divertenti sarà sicuramente un modo per farli sentire meno soli grazie ad un piccolo gesto affettuoso. Ringrazio quindi tutti i Rhodensi, che hanno partecipato con un pacco dono, all’iniziativa per la gioia dei più piccoli, i volontari e le associazioni che hanno curato gli aspetti organizzativi».

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 20 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore