Quantcast

“Leggi che ti passa”, letture e videoletture gratuite per i cittadini rhodensi soli

Continuano le iniziative del laboratorio “Leggi che ti passa”, nato dalla collaborazione tra il progetto #Oltreiperimetri e Fare Diversamente APS che hanno attivato un gruppo di volontari del Rhodense con l’obiettivo di dare corpo alle parole scritte e creare legami

Libri generico

“Che Storia!”: letture e videoletture gratuite per i cittadini rhodensi che si sentono un po’ soli. Continuano le iniziative del laboratorio “Leggi che ti passa”, nato dalla collaborazione tra il progetto #Oltreiperimetri e Fare Diversamente APS che hanno attivato un gruppo di volontari del Rhodense con l’obiettivo di dare corpo alle parole scritte e creare legami.

«Nel nostro territorio – spiegano i promotori dell’iniziativa – ci sono persone per le quali leggere è diventato faticoso: bambini che si sono avvicinati ai libri da poco, che amano le favole ma non hanno nessuno che li aiuta a leggerle, anziani che hanno problemi di vista, adulti ricoverati presso strutture sanitarie che ora purtroppo non possono godere di visite dei parenti oppure persone che, più semplicemente, hanno bisogno e voglia di ascoltare. Per ognuno di loro c’è un lettore volontario pronto a regalare emozioni e a creare suggestioni, prestando voce e occhi a chiunque desideri regalarsi una storia. L’iniziativa ha una duplice valenza sociale, in quanto va a beneficio di chi ama la lettura ma fatica a
leggere e, nel contempo, crea importanti momenti di condivisione e relazione tra chi ascolta e chi dona la propria voce. Nascono legami e tenere amicizie, come quella tra la signora Maria Concetta, ultra ottantenne e ipovedente ma curiosa e intellettualmente attiva, e la dolcissima Caterina, che da oltre quattro mesi legge per lei una volta alla settimana. Ogni volontario mette a disposizione un po’ del suo tempo e lo dedica a chi ne fa richiesta».

Come fare per ascoltare gratuitamente una storia? Semplice, basta contattare Antonino al 345.7922717 o Alessandra al 342.9920354, e uno dei lettori di “Leggi che ti passa” si renderà disponibile a leggere per voi.

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 18 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore