Quantcast

Ferisce la moglie in camera da letto con un coltello da cucina, arrestato dai carabinieri

La donna è stata trasportata in codice giallo all’ospedale San Carlo di Milano, l'uomo è in carcere a Pavia

carabinieri legnano

Aggredisce la moglie con un coltello, ferendola più volte alla testa durante una violenta lite di notte. Lei finisce in ospedale, lui in carcere. Protagonista una coppia di cittadini cinesi, il marito di 40 anni, la moglie di 36, residenti ad Abbiategrasso.

Sono stati i vicini ad allertare il 118. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e della locale Stazione, intervenuti sul posto, hanno tratto in arresto il 40enne, incensurato, in flagranza di reato di “tentato omicidio aggravato” nei confronti della moglie convivente.

L’aggressione è avvenuta nella camera da letto, dove la donna ha subito ferite da taglio alla testa per mezzo di un coltello di uso domestico. I motivi della violenta aggressione sono tutt’ora in corso di accertamento. Soccorsa da personale 118 la donna è stata quindi trasportata in codice giallo all’ospedale San Carlo di Milano, dove è stata sottoposta agli accertamenti e le cure del caso.

Nell’ambito del sopralluogo del personale della Sezione Operativa della Compagnia sono stati effettuati i dovuti rilievi fotografici e sequestrato il coltello utilizzato nell’azione criminale. Al termine delle formalità di rito l’arrestato è stato associato al carcere di Pavia a disposizione dell’autorità giudiziaria.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 07 Agosto 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore