Quantcast

“Caricati dalla polizia al concerto di Radio Italia a Milano”

Il racconto di una lettrice vittima di un brutto episodio a margine dell'evento di Radio Italia

Generica 2020

Tanta musica. Tanta voglia di stare insieme, come un tempo, in piazza all’aperto, senza paura. Il concerto di Radio Italia che si è tenuto sabato 21 maggio in piazza Duomo è stato un momento davvero unico, carico di emozioni, quasi “simbolico” …Ma c’è stato anche qualche problema, come ci segnala una nostra lettrice della nostra zona che ha voluto raccontare la sua esperienza.

“Erano le ventuno in punto quando durante il concerto di Radio Italia Live in Piazza Duomo c’era in corso un bellissimo momento di condivisione e gioia tra canzoni, urla e divertimento.
Io e le mie due amiche, arrivate alle 19 e non essendo riuscite ad entrare in piazza, avevamo trovato un posto in via Silvio Pellico al civico n°4, da dove vedevamo parte dello schermo gigante e comunque sentivamo cantare in modo gradevole. Ci trovavamo esattamente appoggiate alle transenne laterali che separavano lo spazio outdoor di un noto ristorante della via e ci stavamo godendo lo spettacolo, quando improvvisamente siamo state travolte da una massa di gente che indietreggiava correndo in modo violento, sentivamo urla di paura e la gente piangeva dal panico. Ragazzi che cadevano e gente che le rimetteva in piedi per non essere schiacciati, i due locali ai lati sono stati travolti (piatti, tavoli e sedie per aria) ed hanno cercato di “buttare” dentro più gente possibile per metterle in sicurezza…
Dopo pochi secondi si palesa di fronte a noi la polizia (circa una ventina di uomini) che a manganellate “spazzolava” via la gente dalla via. Ho visto con i miei occhi la gente correre per salvarsi e loro venirci contro con un atteggiamento di violenza inaudita. Qualcuno di loro, a postumi, si è giustificato dicendo che hanno avuto notizia di un accoltellamento in quella via…peccato che qualora fosse stato stato vero, l’ambulanza non è mai arrivata lì, ma solo una squadra di uomini ad inveire, con i manganelli, contro chi stava guardando, da lontano, un concerto.
Un plauso alla prontezza del personale dei ristoranti nel salvare più gente possibile”.

In piazza c’erano circa 20 mila persone – ha fatto sapere la Questura di Milano – , le altre 15 mila rimaste nelle adiacenze della piazza sono state invitate più volte ad allontanarsi dalle Forze dell’Ordine e, in un paio di occasioni, si sono verificati momenti di pressione sulle transenne disposte nei pressi dei varchi. Alla fine il bilancio è stato di 210 persone soccorse, sei delle quali sono finite in ospedale. Sui social molti si sono lamentati dell’organizzazione; i disagi maggiori li hanno vissuti quelli che hanno assistito al concerto fuori da Piazza Duomo. Come la nostra lettrice che ha vissuto davvero un brutto momento

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore