Quantcast

Milano, in una sera controllate quasi 300 persone alla fermata della metro di stazione Garibaldi

Quasi 300 le persone controllate dalla Polizia di Stato alla stazione Metropolitana di Garibaldi a Milano. In questo contesto i poliziotti hanno indagato quattro giovanissimi tra cui un minorenne con un coltello lungo 20 centimetri

Polizia di Stato Legnano

Quasi 300 le persone controllate dalla Polizia di Stato alla stazione Metropolitana di Garibaldi a Milano. Di queste 64 sono risultate con precedenti. In questo contesto i poliziotti hanno indagato quattro giovanissimi tra cui un minorenne con un coltello lungo 20 centimetri.  Nel corso del servizio, svolto durate il fine settimana appena trascorso (nello specifico durante la serata di sabato 23 ottobre)  sono state elevate 5 violazioni amministrative, con contestuale ordine di allontanamento per 48 ore dalla stazione Metropolitana di Garibaldi emesso nei confronti di altrettante persone. Undici le violazioni amministrative, contestate dai poliziotti, per il mancato uso della mascherina previsto per contrastare la diffusione del covid-19.

L’operazione di controllo rientra nei servizi straordinari svolti per rendere più sicura la Stazione Metropolitana MM2 Garibaldi. L’obiettivo è quello di prevenire i reati e contrastare atti di vandalismo già segnalati sulla linea, ad opera di alcuni soggetti in transito. Gli agenti della sezione Polmetro dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, hanno operato in collaborazione con i colleghi dell’Unità Cinofila e del personale della Security ATM per i servizi d’istituto finalizzati alla salvaguardia dei beni aziendali.

In totale sono state controllate e identificate 279 persone. I quattro indagati in stato di libertà sono risultati un cittadino brasiliano minorenne trovato in possesso di un coltello dalla lunghezza di 20,5 cm che gli è stato sequestrato, un minorenne egiziano con 8,7 gr di hashish, un minorenne italiano per resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione per la tessera sanitaria provento di furto che aveva con sé e, infine, un 22enne romeno per resistenza, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale che è stato anche sanzionato amministrativamente per ubriachezza molesta. A carico di ignoti è stato sequestrato invece un coltello a serramanico di 15 cm, rinvenuto nelle adiacenze dello scalo.

 

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 25 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore