Quantcast

Venerdì 26 marzo sciopero del trasporto pubblico

Gli orari di effettuazioni dello sciopero in provincia di Milano e di Varese

amsc nuovi autobus

Domani – venerdì 26 marzo – è proclamato lo sciopero nazionale di 24 ore del Trasporto Pubblico per ottenere il rinnovo del CCNL scaduto il 31/12/2017.  La decisione è stata assunta in seguito al rifiuto delle associazioni datoriali Asstra, Agens e Anav, di proseguire il confronto negoziale avviato a novembre del 2020.

«Come più volte sottolineato – spiegano i sindacati – il trasporto pubblico è un servizio fondamentale che occupa più di 100 mila lavoratrici e lavoratori che, anche durante il periodo più duro del lockdown hanno sempre garantito il diritto alla mobilità delle persone, anche a rischio della loro salute. È stato chiesto un sacrificio importante ai lavoratori del Trasporto Pubblico, che hanno risposto con professionalità e senso di abnegazione ai bisogni del Paese, e che hanno contribuito e ancora contribuiscono a mantenere vivo un servizio indispensabile».

«Non comprendiamo – prosegue la nota dei sindacati – come lavoratori ritenuti indispensabili nei momenti di crisi possano rimanere inascoltati quando chiedono il rispetto di un diritto elementare come quello del rinnovo contrattuale. Questa mattina, l’ultimo tentativo esperito per evitare il disagio dello sciopero ai cittadini è stato vanificato dalla totale chiusura delle associazioni datoriali. Inoltre, come abbiamo più volte ribadito, il settore soffre di una fragilità endemica alimentata da un frazionamento aziendale che difficilmente potrà trovare una soluzione interna; per questo auspichiamo che il negoziato con le associazioni datoriali faccia del CCNL un elemento regolatore del settore, per dare una risposta più efficace alla domanda di mobilità, pubblica e sostenibile, che arriva dai cittadini».

«In Lombardia – concludono i sindacati – abbiamo una ragione in più per scioperare: la mancanza di un coordinamento fra istituzioni e la totale assenza di Regione Lombardia nella gestione di un servizio essenziale come il trasporto dei cittadini lombardi».

Di seguito gli orari di effettuazione dello sciopero.

PROVINCIA DI MILANO

STIE
Personale Viaggiante: dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e dalle 15.30 a fine servizio.
Personale di Terra : intera giornata di servizio.
Il Servizio viene garantito osservando le fasce di garanzia stabilite dai vigenti accordi aziendali

MOVIBUS
Dalle ore  08.30 alle ore 12.30 comprese e dalle ore 15.30 e fino a termine del servizio

ATM
Dalle ore 08.45 alle 15.00; e dalle 18,00 a fine servizio

NET S.r.l. SERVIZIO EXTRAURBANO
Dalle ore 8.45 alle 15,00 e dalle ore 18,00 a fine servizio.

NET S.r.l. SERVIZIO URBANO CITTÀ DI MONZA
Dalle ore 09.00 alle ore 11.50, e dalle 14,50 a fine servizio.

Funicolare COMO – BRUNATE
Dalle ore 8,30 alle 16,30 e dalle 19,30 a fine servizio

PROVINCIA DI VARESE

Giuliani & Laudi; Autolinee Varesine; Baldioli; Maretti; Castano
Da inizio servizio alle ore 6:00; dalle 8:30 alle 12:00 e dalle 15:30 a fine servizio

Trasporti Urbani Varese
Da inizio servizio alle ore 6:00; dalle 8:45 alle 12:15 e dalle 15:30 a fine servizio

A.M.S.C. Trasporti
Da inizio servizio alle ore 5:40; dalle 8:15 alle 12:15 e dalle 15:40 a fine servizio

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore