Quantcast

Ricorso della Regione contro la zona rossa: si apre l’udienza al Tar

Fontana intanto si augura anche che si riunisca presto di nuovo il Tavolo di confronto con le Regioni sul Covid

Regione

È stata fissata per domani, giovedì 21 gennaio, alle 12, l’udienza del giudice monocratico della sezione 3^ quater del Tar del Lazio, per il ricorso della Regione Lombardia contro il Dpcm che determina la collocazione della Lombardia in zona rossa.

“Credo sia oggettivamente evidente – aveva spiegato nei giorni scorsi il governatore Fontana – che la Lombardia e i lombardi hanno fatto, e stanno facendo, la loro parte con responsabilità e spirito di sacrificio. Per questo ritengo che l’assegnazione della zona rossa sia fortemente, e ingiustamente, penalizzante per la nostra regione. Mi auguro davvero che possa riunirsi presto di nuovo il Tavolo di confronto con le Regioni sul Covid. Per rivedere, con il ministro Speranza, i parametri di riferimento”.

Critici gli esponenti del Movimenti 5 Stelle regionale: ““Sul ricorso al Tar da parte di Regione Lombardia, dopo il passaggio in zona rossa deciso dal Governo – un commento di Massimo De Rosa -, c’è innanzitutto da chiedersi dove stia la ragione. Se il Cts avesse commesso uno sbaglio di valutazione, sarebbe giusto rivedere i dati in modo corretto applicando le regole applicate in tutta Italia. Ma se Regione Lombardia avesse inviato dei dati incompleti o se la valutazione del cts fosse confermata, allora sarebbe una grave responsabilità della giunta Fontana che dovrebbe trarne le conseguenze e finirla con l’atteggiamento aggressivo e poco collaborativo tenuto finora con il governo. Oggi i dati del Ministero della Salute ci dicono che la Lombardia rientra nelle regioni italiane con il maggior numero di test per il coronavirus positivi nelle ultime 24 ore. Siamo i primi a voler vedere la nostra regione fuori dalla zona rossa ma questa decisione deve basarsi su scelte ponderate e non si uscite propagandistiche”.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 20 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore