Quantcast

In vista dei giochi olimpici in campo con la Regione anche il sistema aerospaziale lombardo

Una collaborazione interesserà progetti innovativi e pilota in vari settori: dalla sostenibilità ecologica dei trasporti di merci e persone alle fonti energetiche rinnovabili e verdi, dall'intermodalità alla guida autonoma

aerospazio

Regione Lombardia ha avviato un confronto con il ‘Lombardia Aerospace Cluster’ per verificare la possibilità di favorire l’avvio di progetti innovativi e tecnologicamente avanzati, da attuare per i Giochi Olimpici 2026 e per la fase post olimpica.

Il Lombardia Aerospace Cluster è un’associazione riconosciuta che rappresenta il sistema aerospaziale lombardo nella sua complessità con più di 220 imprese aderenti e circa 16.000 addetti impiegati. La collaborazione interesserà progetti innovativi e pilota in vari settori: dalla sostenibilità ecologica dei trasporti di merci e persone alle fonti energetiche rinnovabili e verdi, dall’intermodalità alla guida autonoma. E, ancora, big data, intelligenza artificiale, controllo della sicurezza del territorio anche attraverso assetti spaziali, telemedicina, solo per citare quelli principali.

Sarà, inoltre, data particolare importanza all’obiettivo di coinvolgere il territorio regionale nella sua interezza, collegandosi e coordinandosi anche con le altre politiche che Regione Lombardia metterà in campo per promuovere le realtà locali in ottica 2026.

“Storicamente è sempre stato così – spiega il Presidente del Lombardia Aerospace Cluster, Angelo Vallerani -: i grandi eventi rappresentano un acceleratore di innovazione e sviluppo. Stiamo cominciando a lavorare in questo senso con Regione Lombardia perché anche le Olimpiadi Invernali del 2026 di Milano-Cortina possano essere l’occasione per il lancio di progetti in grado di cambiare, anche a giochi finiti, la nostra quotidianità su più fronti, non ultimo quello di una nuova mobilità”.

“Il nostro settore è da sempre motore di sviluppo in grado di irradiare innovazione ad ampio raggio con processi di contaminazione che vanno oltre gli stretti confini dei nostri comparti. Le imprese aerospaziali, piccole, medie e grandi vogliono oggi più che mai contribuire a disegnare nuove prospettive di sviluppo del territorio reagendo ad un momento di debolezza economica provocato dalla pandemia”. Una sfida che, precisa il Presidente del Lombardia Aerospace Cluster, “non giocheremo da soli. In questa progettualità sono già stati coinvolti e lo saranno sempre di più anche altri cluster industriali lombardi di imprese come quelli della mobilità, dell’energia, delle smart cities. Abbiamo tutti insieme ancora una volta l’opportunità di dimostrare quanto l’impresa sia cerniera tra le ambizioni di crescita e modernità di un territorio e la fattibilità di progetti avveniristici. Vogliamo con questa collaborazione intercluster integrare tecnologie di nuova generazione, che fino ad oggi non hanno mai interagito fra di loro, con le esigenze organizzative di un grande evento come le Olimpiadi per sviluppare progetti di lungo periodo che anticipino e vadano oltre le strette esigenze di gestione della kermesse internazionale per portare benefici duraturi nella quotidianità di tutti noi. In questo modo le risorse messe a disposizione dei Giochi si trasformeranno in un investimento sul nostro futuro. Un futuro fatto da una nuova e più sostenibile mobilità, più sicuro e più digitale”.

I sottosegretari alla Presidenza della Regione Lombardia, Antonio Rossi e Alan Rizzi, si occuperanno nei prossimi mesi di approfondire i possibili scenari e le modalità con cui promuovere l’attivazione delle progettualità che potranno essere sviluppate nell’ambito dell’annunciata collaborazione con il Lombardia Aerospace Cluster. Lo faranno anche favorendo il coinvolgimento delle Direzioni Generali, della Fondazione Milano-Cortina e di tutti i soggetti competenti, compresi i Ministeri nazionali interessati.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore