Quantcast

35mila test sierologici per i carabinieri, screening al via al Comando di Brescia e di Milano

Il monitoraggio prevede l'esecuzione di 35mila test sierologici per i militari dell'Arma di tutta Italia. L'iniziativa è realizzata attraverso la Fondazione ANIA.

test sierologici ai carabinieri

Al via tra i carabinieri del Comando Provinciale di Brescia e del Comando Legione a Milano lo screening anti-Covdi-19 “Sicuri Per La Tua Sicurezza”: monitoraggio che prevede l’esecuzione di 35mila test sierologici per i militari dell’Arma di tutta Italia. L’iniziativa realizzata attraverso la Fondazione ANIA, proprio in questi giorni, interesserà anche la Compagnia di Legnano e Rho.  Un aiuto diretto a chi è stato ed è ancora impegnato in prima linea nell’emergenza.

Si tratta di un progetto importante anche per la sicurezza e la tutela della salute dei cittadini. Vista la capillare distribuzione delle caserme dei carabinieri in tutta la penisola, i carabinieri sono tra i rappresentanti delle forze dell’ordine che entrano maggiormente a contatto con la popolazione.

L’iniziativa in questi giorni coinvolgerà i militari dell’Arma lombardi, con gli screening in corso di svolgimento al Comando Provinciale di Brescia e al Comando Legione con sede a Milano. In contemporanea alla Lombardia, l’iniziativa è in corso di svolgimento in Emilia Romagna, Veneto e Trentino mentre sono stati già effettuati i test per i Carabinieri in Abruzzo, Calabria, Molise, Puglia e Umbria. I prelievi si svolgono nelle caserme dell’Arma e, nelle prossime settimane, l’iniziativa proseguirà nelle altre regioni e si concluderà entro l’autunno.

La campagna di test sierologici fa parte di un progetto più ampio, portato avanti dal settore assicurativo per la sicurezza, la protezione e la ripartenza del Paese. Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, infatti, molte imprese hanno ampliato le garanzie delle polizze per malattie inserendo indennità di ricovero anche in caso di autoisolamento, altre hanno esteso in maniera gratuita le coperture di interruzione attività determinate da pandemia e l’ANIA ha supportato, in sede legislativa, l’istituzione di un fondo di 2miliardi di euro a sostegno del ramo del credito commerciale a breve termine. In questo quadro non poteva certo mancare un sostegno diretto all’Arma dei Carabinieri.

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 01 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore