Quantcast

Malpensa: riaperto il Terminal 1, primo volo per Roma

Il 15 giugno saranno poco meno di quaranta i voli in partenza programmati, altrettanti in arrivo. Se si contano i voli sull’intera settimana si arriverà a poco meno di 300 decolli e altrettanti atterraggi.

malpensa

Sono poco meno di 300 i voli che atterreranno questa settimana al Terminal 1 a Malpensa, riaperto questa mattina, 15 giugno. Il primo decollo, riporta Malpensanews,  è avvenuto alle 7 del mattino, mentre il primo atterraggio è arrivati alle 7.45. I numeri sono ancora limitati, ma è un segnale. Malpensa non ha mai chiuso: ha assicurato i tanti voli cargo, ma anche quel minimo di passeggeri che comunque si muovevano. Settimana scorsa è arrivata a 22mila passeggeri in sette giorni, poco più della soglia di 3mila fissata per il “trasferimento”

Il 15 giugno saranno poco meno di quaranta i voli in partenza programmati, altrettanti in arrivo. Se si contano i voli sull’intera settimana si arriverà a poco meno di 300 decolli e altrettanti atterraggi. I primi decolli sono avvenuti alle 7 del mattino: saranno due voli da Milano Malpensa per Roma Fiumicino (Alitalia) e per Lamezia Terme Sant’Eufemia (Easyjet). I primi arrivi del mattino invece sono alle 7.45, dal Lussemburgo, e alle 8.00, un intercontinentale da La Romana, in Repubblica Domenicana. Nell’arco della settimana si dovrebbe arrivare quasi ai 300 voli (in arrivo, altrettanti in partenza, in sette giorni). Tra gli intercontinentali c’è per esempio anche Etihad, che atterra da Abu Dhabi alle 12.40, che riparte per gli Emirati Arabi alle 14.40. Primo decollo extraSchengen è un volo Turkish alle 10.30, per Istanbul.

Quanto alle low cost, Easyjet arriva alle 11 da Lamezia Terme e poi ancora nel pomeriggio da Olbia. Nell’arco della mattina – fino alle 13 – sono previsti quindici atterraggi e diciassette decolli.

Dal 15 giugno inoltre decade l’obbligo di distanziamento sociale sugli aerei, che possono così tornare a volare pieni. Il provvedimento, contenuto in uno degli allegati tecnici del Dpcm pubblicato in Gazzetta Ufficiale, prevede che le compagnie possano tornare a vendere tutti i posti disponibili sull’aereo, in deroga al distanziamento di un metro tra le persone se sono in grado di assicurare all’interno del velivolo il ricambio completo dell’aria ogni tre minuti. Restano come misure di sicurezza l’obbligo della mascherine (da cambiare ogni 4 ore) e il divieto di salire a bordo se la temperatura corporea supera i 37,5 gradi. Le compagnie dovranno inoltre regolare i flussi in entrata e in uscita dai velivoli in modo da non creare assembramenti e contatti troppo stretti tra i passeggeri.

 

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 15 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore