Impianti sportivi, la Regione stanzia 7,5 milioni di euro

La giunta lombarda ha accolto la proposta dell'assessore Cambiaghi, i finanziamenti saranno utili per gli impianti sportivi e i servizi

sport regione lombardia

Dalla Regione arrivano 7,5 milioni di euro a fondo perduto per la realizzazione di nuovi impianti sportivi e la riqualificazione di quelli esistenti. La giunta lombarda ha accolto la proposta dell’assessore allo Sport e Giovani Martina Cambiaghi, i finanziamenti potranno essere utilizzati per l’efficientemente energetico oltre che per migliorare e riqualificare i servizi per l’attività sportiva
anche in conseguenza all’emergenza sanitaria Covid19.

«Ci troviamo di fronte ad un momento straordinario – ha spiegato Cambiaghi – e per
questo motivo stiamo mettendo in campo aiuti concreti far ripartire tutto il mondo sportivo dopo l’emergenza sanitaria legata al Covid-19. Il provvedimento approvato stanzia, nel triennio 2020-2022, 7,5 milioni di euro a fondo perduto per la realizzazione di nuovi impianti e per ampliare quelli esistenti. I fondi serviranno anche per la riqualificazione, la messa a norma, la messa in sicurezza e l’abbattimento delle barriere architettoniche».

L’iniziativa è finalizzata al rilancio degli impianti sportivi pubblici, per interventi di
manutenzione straordinaria, messa in sicurezza, riqualificazione e valorizzazione di nuovi impianti. Tra gli obiettivi anche quello di per poter offrire ai cittadini lombardi la possibilità di una pratica sportiva in impianti sicuri. I progetti riceveranno un contributo a fondo perduto fino al 50% delle spese ammesse con un limite minimo di 20.000 euro e un massimo di 150.000 euro. La misura è aperta non solo ai comuni ma a tutti gli enti pubblici quali proprietari e gestori di impianti sportivi pubblici di uso pubblico. A questi si aggiungono anche i soggetti privati che, nel loro statuto, hanno finalità sportive, ricreative e motorie. La Convenzione ha una durata di tre anni, fino al 31 dicembre, con la possibilità di proroghe.

di
Pubblicato il 23 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore