Quantcast

“Irene”, il cortometraggio che parla di diritti ed identità girato a Legnano

Realizzato dal collettivo italo-olandese "Corrente Materiale", il corto è pronto ad iniziare il suo percorso nei festival italiani ed internazionali

E’ ambientato a Legnano l’ultimo cortometraggio del collettivo italo-olandese “Corrente Materiale” dal titolo “Irene”. Il film nasce prima del lockdown e parla di diritti ed identità attraverso il percorso fragile e doloroso della sua protagonista: una donna vestita di azzurro attraversa il centro storico e la periferia di una città notturna e silenziosa, contraddistinta da colori fluo e dalle luci al neon dei cartelloni pubblicitari lampeggianti.

“Corrente Materiale” nasce nel 2017 dal desiderio di alcuni professionisti dell’audiovisivo di riunirsi in un gruppo che possa sviluppare prodotti cinematografici di alta qualità destinati al mercato festivaliero e non solo. Negli anni il gruppo si è arricchito e ad oggi è composto da sette elementi stabili che spaziano dall’ambito della regia, alla direzione della fotografia, della scrittura, montaggio e sound design. La sede del collettivo si divide tra il Nord Italia e Rotterdam, luogo in cui il team finalizza la post-produzione.

«Il cortometraggio si divide in tre ambienti: un giardino e una casa privati che sono il 40% del film e una città di notte che copre il restante 60%. Una fetta importante sia a livello visivo che a livello tematico della narrazione. Per questo era fondamentale trovare un’ambientazione adeguata e durante alcuni sopralluoghi abbiamo scoperto che Legnano era perfetta per la nostra storia» raccontano le due registe.

Generico 19 Sep 2022

Fondamentale è stato il contributo della producer di Canegrate Silvia Meraviglia che ha indirizzato il team alla scoperta della città. Ora il cortometraggio, diretto da Giulia Ravasi e Alessandra Salvoldi che è anche attrice di uno dei ruoli, con la fotografia di Fabio Possanzini e le musiche di Gioele Cortese, è pronto ad iniziare il suo percorso nei festival italiani ed internazionali anche grazie al contributo dei suoi prestigiosi interpreti.

Nel cast figurano: l’attrice italiana Veronica Urban nota, tra gli altri, per il suo ruolo nella serie RAI “Cuori”; la collega Erica Del Bianco protagonista della serie Mediaset “Made in Italy” nel ruolo di Eleonora e di recente apparsa sul grande schermo in “3/19”, film di Silvio Soldini; il doppiatore Antonino Jonathan Luzzi che ha prestato la voce a numerosi prodotti, tra i più prestigiosi di diversi prodotti come “Vikings”, “Naruto: Shippuden” e “Call of Duty” e l’artista legnanese Parsifal Xotta autore, musicista e performer.

Qui i dettagli del cortometraggio e la biografia degli attori

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 19 Settembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore