Quantcast

Al panificio Grazioli di Legnano i “Tre Pani” del Gambero Rosso per il quarto anno consecutivo

Il panificio Grazioli è stato premiato anche al "Premio Roma" per pani e prodotti da forno nella categoria pani tradizionali di frumento tenero

panificio grazioli legnano tre pani gambero rosso

Per il quarto anno consecutivo il panificio Grazioli di Legnano si aggiudica “Tre Pani” nella guida “Pane & Panettieri d’Italia” del Gambero Rosso. Si tratta del massimo riconoscimento attribuito dalla “guida delle guide”, che in tutta Italia è stato attribuito solamente a 54 botteghe.

panificio grazioli legnano tre pani gambero rosso

La quarta edizione della guida Pane&Panettieri d’Italia, presentata a fine giugno allo Spazio Field di Palazzo Brancaccio a Roma, ha metaforicamente – ma neanche tanto – rimesso «il pane al centro della tavola», raccontando un «pane come struttura portante di nuove avventure imprenditoriali, […] come chiave di volta per raccontare una filosofia di vita, un modo di intendere l’alimentazione». E ha parlato del panificio Grazioli, dove Nicolò Grazioli sta portando avanti l’impresa ereditata dal padre Massimo innovando la tradizione di famiglia, come di «un’impresa simbolo per il pane italiano, capace di custodire le tradizioni volgendo sempre lo sguardo al nuovo».

«Un premio che ripaga l’impegno e la passione che ogni giorno mettiamo nel nostro lavoro – hanno commentato dal panificio di via Rossini -. Grazie ai nostri collaboratori e ai nostri clienti». Riconoscimento che peraltro fa coppia con quello ricevuto in quegli stessi giorni al “Premio Roma” per i migliori pani e prodotti da forno tradizionali promosso dalla Camera di Commercio di Roma, dove il panificio Grazioli si è classificato al secondo posto nella sezione nazionale per i pani tradizionali di frumento tenero con il suo pane paesano.

panificio grazioli legnano tre pani gambero rosso

Non solo pane però per Grazioli. Il panettone del panificio legnanese, infatti, negli anni si è fatto notare dal Gambero Rosso, tanto che nel 2020 era stato inserito tra i migliori di Italia, piazzandosi al secondo posto in Lombardia e all’undicesimo in tutta la Penisola in una classifica che aveva preso in considerazione in tutto 36 diversi “esemplari” del dolce più tipico del Natale. E anche la colomba sfornata in via Rossini è già entrata di diritto tra le migliori prodotte in Italia dai maestri lievitisti per la “guida delle guide”.

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 05 Agosto 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore