Quantcast

Palio di Legnano, le previsioni di RM: “Girerà tutto intorno al duello Pusceddu/Arri”

E' tornato il nostro esperto di Palio. Ecco le sue "pagelle" dopo le tre riunioni di addestramento

corse addestramento

Avrete già letto o visto quanto accaduto ieri a Borsano, quindi non rimane che rivolgere un grande in bocca al lupo ai fantini coinvolti nelle cadute che hanno riportato infortuni di diverse entità. Tra i più sfortunati Giosuè Carboni, Mattia Chiavassa e, sembra, anche Gavino Sanna. Il primo certamente non sarà al canapo a fine maggio mentre il fantino di Sant’Erasmo dovrebbe recuperare.

Vediamo, ora, a più di un mese dal Palio, di provare a fare un po’ di chiarezza su come si presenteranno le otto Contrade al Palio 2022 con dei commenti da prendere come il frutto di ragionamenti personali che non hanno certamente la pretesa di essere infallibili… Anzi, di solito li sbaglio!

San Bernardino – arrivano al Palio con un purosangue che, a detta di molti, è il soggetto più forte del lotto anche se dalla corsa di settembre l’abbiamo visto a Borsano solo alla prima uscita di marzo. Il Palio però è anche lotta e strategia e per vincere serve altro oltre al cavallo. Di sicuro saranno un osso duro da battere per chiunque. CONVINCENTI

San Magno – Valter Pusceddu è in assoluto il rientro più atteso di quest’anno e si presenta a Legnano come il favorito. Sembrava potesse scegliere tra Genarmoly, cavallo espertissimo che nelle corse di preparazione ha però rimostrato quella titubanza al canapo vista in finale l’anno scorso e Corleone, purosangue dal grande galoppo, ma che sarebbe all’esordio al Palio. Crediamo che i dubbi siano sciolti a favore del secondo soggetto che permetterebbe a Bighino di gestire la mossa senza particolari pensieri. AGGUERRITI

San Domenico – tutto lascia pensare che possano fare un gran Palio. Hanno due tra i soggetti più esperti di tutto il parco cavalli che, però, creano molta indecisione nella scelta: Unselfish più adatto alla pista di Legnano soffre maggiormente la mossa mentre Mitch, più svelto a uscire dal canapo, se non gira primo, poi è meno adatto a recuperare. Le prestazioni di ieri sono solo fumo negli occhi per abbassare i fari che hanno addosso. Antonio Siri non si discute e potrebbe portare a casa quel Palio sfumato l’anno scorso così come la Contrada che sulla carta ha parecchi appoggi tra le consorelle. GARANZIA

Legnarello – Palio non semplicissimo sulla carta per i giallorossi che non hanno a disposizione il primo cavallo del lotto. Certamente le doti del fantino in corsa e la Contrada, nel caso in cui arrivassero in finale, potrebbero fare la differenza. ATTENTI

Flora – purtroppo la caduta di lunedì ha lasciato la Contrada senza l’accoppiata con cui stavano preparando il Palio. Vedremo cosa verrà fuori nei prossimi giorni. La Contrada rosso-blu che ha vinto il Palio solo sette mesi fa dovrebbe fare il Palio in appoggio a San Magno ma sappiamo bene che sorprese e cambi di strategia sono dietro l’angolo. SFORTUNATI

Sant’Erasmo – Gavino Sanna esce dalle corse di ieri con una caviglia malconcia ma sembra che possa recuperare per il Palio di fine maggio. É certamente un partente e con Will il Coyote potrebbe scappare via davanti a tutti. Forse, al momento, la Contrada biancoazzurra è un po’ isolata rispetto ad altre ma potrebbero uscire molto bene da questo Palio. FIDUCIOSI

Sant’Ambrogio – primavera non certamente sotto i riflettori per i gialloverdi ma siamo abituati a vedere Gingillo presentarsi al Palio con soggetti sempre in formissima proprio come l’anno scorso. In tutti questi anni sulla pista di Legnano Giuseppe è spesso tra i quattro fantini della finale. OSTICI

San Martino – al canapo per la Contrada di via dei Mille un fantino dalle grandi qualità con cavalli che però potrebbero pagare l’esordio. Vedremo se Brigante riuscirà a nasconderne i difetti e ad esaltarne le qualità. Al Palio non saranno certamente soli – PERICOLOSI

Per noi il Palio girerà tutto intorno al duello Pusceddu/Arri con eventuali appoggi che le contrade riusciranno a trovare. Pronta ad approfittarne vedo San Domenico a cui sembra si stia aprendo una bella strada anche se, certamente, non è senza ostacoli; uno potrebbe arrivare proprio dalla rivale.

Buon Palio a tutti

RM

Redazione
info@legnanonews.com
Noi della redazione di LegnanoNews abbiamo a cuore l'informazione del nostro territorio e cerchiamo di essere sempre in prima linea per informarvi in modo puntuale.
Pubblicato il 19 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore