Quantcast

Torna il Palio di Legnano di Legnano e torna “Il Carroccio”, rivista del Collegio dei capitani e delle contrade

Riparte la pubblicazione paliesca, anche se in versione virtuale, in attesa del numero di maggio che uscirà nella più tradizionale versione cartacea

Legnano palio

Torna il Palio e con lui la rivista “Il Carroccio”, organo ufficiale del Collegio dei capitani e delle contrade. Di seguito l’editoriale  del numero diffuso in via digitale, in attesa di quello cartaceo dedicato alla prossima edizione del Palio di Legnano. Cliccare qui per la versione virtuale

Dopo la sosta forzata del 2020 e l’avventurosa edizione dello scorso anno, il 2022 si presenta più generoso sul fronte del Palio, che riparte alla grande, sempreché vengano confermate le buone notizie di una pandemia in calo e la fine dello stato d’emergenza.

Un Palio che vedrà per la prima volta operativa l’omonima Fondazione, anche se – come ha confermato il Supremo Magistrato – sarà comunque un anno di transizione, in cui l’organizzazione della manifestazione potrà contare sulle consolidate competenze degli uffici comunali e sul nuovo organismo, presieduto da una figura di rilievo nazionale come Maria Pia Garavaglia, che si è presentata dicendosi felicissima di essere stata invitata a ricoprire tale ruolo, lei che ha studiato e ha insegnato al liceo di Legnano e si sente naturalmente vicina alla città del Carroccio “forse più della mia Cuggiono” ha detto tra il serio e il faceto.

Giusto dunque dedicare un approfondimento alla Fondazione, chi ne fa parte e quali sono i suoi compiti.

Riparte anche il Carroccio, anche se in versione virtuale, in attesa del numero paliesco che uscirà nella più tradizionale versione cartacea.

E lo facciamo con la presentazione del Gran Maestro, Raffaele Bonito, e del Direttivo che lo affianca, dell’Oratorio delle Castellane con la nuova Gran Dama di Grazia Magistrale, Valentina Raimondi.

Non manca il saluto di Monsignore e dobbiamo purtroppo dire addio, con le parole di Elena Casero, al dottor Centinaio, che ci ha lasciati a soli sessantasei anni dopo una lunga malattia e un grande lavoro per la crescita della nostra manifestazione, per la sicurezza dei cavalli e dei fantini su una pista che tutti ci invidiano. In ricordo del “dottor Sandro” è stato osservato un minuto di silenzio alla prima sessione delle corse di addestramento, domenica 13 marzo al Centro Ippico Etrea, di cui scrive Sabrina Marianacci.

Il prof. Paolo Grillo ci ricorda le città della Lega Lombarda, Donato Lattuada torna sulle leggende di Contrada e ci introduce alla preziosa raccolta del gruppo di lavoro che ha affiancato Renzo Ruffini nella ricerca di foto e documenti storici, con il contributo di Francesca Ponzelletti che proprio ai primi anni del Palio ha dedicato la sua tesi di laurea.

In copertina, un’immagine che non vuol dire solo… darsi una mossa, ma soprattutto dare un’idea di ripartenza, di energie che tornano in campo per un grande Palio!

Legnano palio

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 06 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore