Quantcast

A Legnano “La musica incontra la pittura”

Al via, venerdì 18, gli eventi collaterali dell’esposizione allestita a Palazzo Leone da Perego con l’incontro su “vita quotidiana e cambiamenti sociali”. Sabato 19 concerto al Teatro Tirinnanzi

Generica 2020

“La musica incontra la pittura”, l’orchestra Haydn dialoga con le opere della mostra. Al via, venerdì 18, gli eventi collaterali dell’esposizione allestita a Palazzo Leone da Perego con l’incontro su “vita quotidiana e cambiamenti sociali”. Sabato 19 concerto al Teatro Tirinnanzi

Cominciano questo fine settimana gli eventi collaterali della mostra “Il Mondo in trasformazione. Da Previati a Sironi” in corso a Palazzo Leone da Perego e organizzata dal Comune di Legnano e dalla Fondazione Comunitaria Ticino Olona. Venerdì 18 febbraio, a Palazzo Leone da Perego, apre il ciclo l’incontro “L’Italia tra due secoli: vita quotidiana e cambiamenti sociali”, con l’intervento di Giorgio Vecchio, già professore di Storia contemporanea all’Università di Parma, che dialogherà con la curatrice della mostra Elena Lissoni e il giornalista Luigi Marinoni. Sarà un altro dialogo, quello fra musica e pittura, ad animare, sabato 19 febbraio alle 21, il Teatro “Talisio Tirinnanzi”, che ospiterà “La musica incontra la pittura”, il concerto dell’Orchestra da Camera della Città di Legnano “Franz Joseph Haydn” diretto dal Maestro Daniele Balleello. Il programma musicale è stato costruito con brani del repertorio classico abbinati alle quattro sezioni tematiche in cui sono raggruppate le opere in mostra. In un intreccio di musica e immagini multimediali la sezione “Mondo rurale” sarà incrociata con brani di Catalani, Neglia e Britten; quella intitolata “ Vedute urbane” abbinata alle note di Elgar e Mozart; le opere della “Vita borghese” accompagnate dalle composizioni di Rutter, Britten e Vaughan Williams; le tele di “Verso la modernità” accostate ai lavori di Ives e Barber.

L‘evento è gratuito, la prenotazione obbligatoria sul Portale della Cultura, cultura.legnano.org . All’ingresso sarà richiesto il super green pass e per tutto il concerto sarà obbligatorio tenere indossata la mascherina FFP2. Il programma degli eventi collaterali proseguirà venerdì 11 marzo con l’incontro “Altre arti: storia, scultura, architettura”, in cui interverrà la storica dell’arte Paola Barbara Conti, e si concluderà giovedì 24 marzo con “Fabbrica e territorio, Legnano e Altomilanese”, che vedrà la presenza di Pietro Cafaro, direttore del dipartimento di Storia moderna e contemporanea dell’Università Cattolica di Milano, e di Giovanni Cattaneo, storico del territorio e rappresentante dell’Associazione Testimonianze Tecnico Storiche del lavoro nel Legnanese (TTSL).

di valeria.arini@legnanonews.com
Pubblicato il 17 Febbraio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore