Quantcast

Aperto l’avviso pubblico per l’assegnazione degli alloggi popolari nell’Alto Milanese

Gli alloggi disponibili, dislocati nei Comuni appartenenti al Piano di Zona dell’Altomilanese, sono complessivamente 51, tutti immediatamente assegnabili. A Legnano, inoltre, è aperto fino al 7 febbraio l'avviso pubblico Aler per 15 alloggi a canone concordato in via Romagna

Case popolari Legnano

E’ stato aperto oggi, martedì 18 gennaio, l’avviso pubblico sovra comunale per l’assegnazione delle unità abitative destinate ai servizi abitativi pubblici disponibili nell’ambito territoriale dell’Alto Milanese.

La presentazione delle domande si chiuderà alle 12 di lunedì 21 marzo. La legge regionale per l’assegnazione di alloggi pubblici prevede che i richiedenti presentino la domanda esclusivamente on line accedendo al sito http://www.serviziabitativi.servizirl.it/ .

Gli alloggi disponibili, dislocati nei Comuni appartenenti al Piano di Zona dell’Altomilanese, risultato dell’aggregazione dei Piani di Zona del Legnanese e del Castanese, sono complessivamente 51, tutti immediatamente assegnabili.

Di questi 23 sono nel Comune di Legnano (19 comunali e 4 di Aler Milano), 6 a Nerviano (1 comunale e 5 Aler), 5 a Castano Primo (tutti Aler), 3 a Rescaldina (1 comunale, 2 di Aler), 3 a Villa Cortese (tutti comunali), 2 a Cerro Maggiore (entrambi comunali), 2 a San Vittore Olona (entrambi comunali), 2 a Turbigo (entrambi Aler), 1 ad Arconate (comunale), 1 a Buscate (comunale), 1 a Cuggiono (Aler), 1 a Robecchetto con Induno (Aler), 1 a San Giorgio su Legnano (Aler).

Per ogni unità abitativa l’elenco degli alloggi specifica, oltre alla superficie, anche il numero adatto di componenti del nucleo familiare, il piano e la presenza o assenza di ascensore. «Cominciano ad arrivare i risultati del lavoro che abbiamo impostato nell’ambito delle politiche abitative, ossia la rapida messa a norma degli alloggi comunali non occupati per il loro inserimento nel bando –commenta Anna Pavan, assessore al Benessere e Sicurezza sociale. Per il bando dello scorso aprile il Comune aveva messo a disposizione un alloggio, adesso ne mettiamo sul piatto 19, intaccando significativamente il numero delle “case vuote” di nostra proprietà e con l’obiettivo di mettere a bando la trentina di alloggi rimanenti entro l’anno».

Per accedere al modulo di presentazione della domanda, il richiedente deve aver registrato i dati anagrafici,
propri e del nucleo familiare, attraverso:
– Carta regionale dei servizi in corso di validità con relativo PIN abilitato
– SPID o Carta di identità elettronica

Il richiedente, nella presentazione della domanda, è supportato da un servizio fornito dai Comuni, da Aler e dagli sportelli di Azienda So.LE e Azienda Sociale del Castanese. Nel territorio di Legnano, in particolare, tre sono gli sportelli attivi per assistenza:

– Comune di Legnano, al Settore Attività Educative e Sociali di Piazza S. Magno, 9 – piano terra, esclusivamente su appuntamento, telefonando allo 0331-471511 nei seguenti giorni e orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 12:30, il giovedì anche dalle ore 15:30 alle ore 17:00.

– Azienda Sociale del Legnanese SO.LE. – Ufficio di Programmazione Zonale via XX Settembre, 30
citofono n.13 edificio A6 2° piano esclusivamente su appuntamento telefonando allo 0331-1810126 il
martedì e mercoledì dalle 8:30 alle 10:00.

A Legnano, inoltre, è aperto fino al 7 febbraio il bando Aler per 15 alloggi a canone concordato in via Romagna.

Gli alloggi, di proprietà di Aler Milano, non sono immediatamente assegnabili aa soggetti portatori di handicap, e necessitano di piccoli interventi manutentivi a carico degli assegnatari.

Link per bando, domanda ed elenco alloggi: https://aler.mi.it/avviso-assegnazione-in-locazione-di-alloggi-di-proprieta-situati-nel-comune-di-legnano/

 

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 17 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore