Quantcast

“Il Futuro? Sostenibile!”: il prof. Francesco Stellacci al Bernocchi di Legnano

Il futuro sarà sostenibile oppure non vi sarà alcun futuro. Di questo hanno discusso studenti del Bernocchi di Legnano nel corso di una videoconferenza con il prof. Francesco Stellacci

Generica 2020

Il futuro sarà sostenibile oppure non vi sarà alcun futuro. Di questo hanno discusso studenti del Bernocchi di Legnano nel corso di una videoconferenza con il prof. Francesco Stellacci.

Geniale ricercatore, autore di progetti per l’eliminazione della plastica, Francesco Stellacci è stato tra i più giovani docenti di Ingegneria dei materiali al prestigioso M.I.T. di Boston. Dopo aver scoperto nuovi additivi per mantenere i vaccini virali termicamente stabili fino a due mesi a temperatura ambiente, negli ultimi anni i suoi studi si sono concentrati nell’ambito delle nanoparticelle e delle piccole molecole. Oggi Stellacci è professore ordinario presso la School of Engineering dell’EPFL, il Politecnico federale di Losanna, sede da cui il 12 gennaio si è
collegato per conversare con gli studenti della terza LA e terza LC del Liceo scientifico – scienze applicate di Legnano.

Al centro dell’incontro sono stati posti temi complessi che conducono a considerazioni inevitabili sul futuro che ci attende. È bastato analizzare i dati proposti dal professore: la crescita della popolazione e il consumo di risorse pro capite sono inconciliabili. Tra meno di cinquant’anni le risorse non saranno sufficienti per tutti, mantenendo l’attuale stile di vita. Stiamo parlando della disponibilità di energia, acqua, cibo e materiali a cui si aggiunge il problema della CO2 e del riscaldamento globale… Solo la scienza potrà fornire soluzioni valide, a patto che il principio della sostenibilità, come la luce di un faro, guidi la rotta e gli sforzi della ricerca e dello sviluppo tecnologico. Quali saranno i
possibili scenari? L’idrogeno come stoccaggio dell’energia, la fusione nucleare, lo sbarco su Marte…

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 14 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore