Quantcast

Pronto il “Piano neve”. Legnano suddivisa in 17 zone per una migliore spalatura

Il Piano neve prevede la suddivisione della città in 17 zone, ognuna delle quali presidiata da un mezzo per la spalatura. Nella giornata di martedì 7 dicembre sarà valutata la chiusura dei due cimiteri comunali per l’8 e il 9 dicembre

Parco Castello Legnano, neve 28 dicembre

Piano neve pronto a scattare, se le previsioni meteorologiche per mercoledì 8 dicembre saranno confermate. Per il giorno dell’Immacolata, secondo le previsioni del Centro geofisico prealpino, anche in Pianura scenderanno i candidi fiocchi di neve accompagnati dal ghiaccio. Proprio per questo il Comune di Legnano ha redatto un protocollo di interventi che coinvolgono la Polizia locale, la società partecipata Euro.Pa Service, Amga e la Protezione civile.

Il Piano neve prevede la suddivisione della città in 17 zone, ognuna delle quali presidiata da un mezzo per la spalatura. Nella giornata di martedì 7 dicembre sarà valutata la chiusura dei due cimiteri comunali per l’8 e il 9 dicembre.

SALATURA E SPALATURA – Il piano prevede, per la serata di martedì 7 dicembre, la salatura preventiva con mezzi delle strade secondo un ordine di rilevanza degli assi viari e la salatura manuale delle aree di ingresso alle scuole e agli edifici pubblici, alla stazione ferroviaria e della zona a traffico limitato. In caso di nevicata sarà attivata da parte di Euro.Pa service l’unità di crisi coi i mezzi spazzaneve che entreranno in azione con un accumulo di almeno 7 – 8 cm, quantità minima per l’utilizzo delle lame. La spalatura manuale vedrà coinvolto personale di Euro.Pa nella Ztl, nelle aree intorno alla stazione, alle fermate dei bus, intorno alle scuole, nel viale principale di parchi e giardini e sui sagrati delle chiese. Sulla base dell’entità della nevicata alla spalatura potrà seguire un passaggio di salatura curativa, finalizzata a evitare la formazione del ghiaccio. Il personale di Amga si occuperà dei parcheggi di via Gilardelli-Matteotti, dell’ospedale e delle rampe di accesso ai parcheggi di via del Gigante e dell’area Cantoni. La Protezione civile, cui spetta il monitoraggio della situazione meteo, sarà attiva per il soccorso dei mezzi in panne, per alberi o rami caduti e per la spalatura dei passi carrai e degli accessi per le persone non autosufficienti. Nel contempo è prevista la salatura e la spalatura intorno alle scuole così da permettere la regolare riapertura degli istituti giovedì 9 dicembre.

CITTADINI – Da Palazzo Malinverni ricordano che «in caso di nevicata, alcune incombenze restano in capo ai cittadini, quali lo sgombero della neve sui marciapiedi di fronte alle loro proprietà, come stabilito dal regolamento di polizia locale, e del passo carraio, che deve essere tenuto libero a ogni passaggio dei mezzi spazzaneve». La neve rimossa dal passo carraio e/o adiacente al marciapiede dovrà essere accumulata vicino a questi, avendo cura di non creare ostacoli alla circolazione pedonale e veicolare. I cittadini, per agevolare il lavoro dei mezzi spazzaneve, sono invitati a non lasciare le auto in sosta sulle strade.

Soltanto nel momento in cui sarà attivata l’unità di crisi Euro.Pa metterà a disposizione un numero telefonico per le comunicazioni con i cittadini, il 335 5817055, che sarà presidiato da due operatori.

Aria polare, mercoledì arriva la neve

Le foto della nevicata del 2020
https://www.legnanonews.com/photogallery/nevicata-28-dicembre-legnano-e-legnanese/

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 06 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore