Quantcast

Nel concorso natalizio di “Birra dell’Anno” brilla il Birrificio di Legnano

ROMA – La “Re Magio” del produttore legnanese vince l’oro nell’abbinamento con il panettone e ottiene una menzione nella categoria assoluta

Generica 2020

Per la prima volta il concorso birrario più importante d’Italia ha vissuto una sua appendice dicembrina. Unionbirrai, la maggiore associazione di categoria del mondo artigianale, in collaborazione con la CIA (Confederazione Italiana degli Agricoltori) ha mandato in scena una mini-edizione di “Birra dell’Anno” dedicata esclusivamente alle birre di Natale.

A giudicare i prodotti invernali per eccellenza, una giuria ricca di nomi di primo piano del mondo birrario e presieduta da Lorenzo “Kuaska” Dabove che ha condotto anche la premiazione tenutasi nella sede nazionale di CIA, all’auditorium Giuseppe Avolio di Roma. Un appuntamento che ha visto tra i grandi protagonisti il “Birrificio di Legnano”, produttore che ha sede, appunto, nella città del Carroccio (in Corso Garibaldi) con un secondo pub a Inveruno.

La “Re Magio”, la natalizia del “Legnano” ha conquistato il primo posto nella categoria “Birre e panettone”, ovvero quella in cui le birre sono state degustate in abbinamento al più classico dolce di queste festività. «Una vittoria netta, per una birra piaciuta in modo particolare al membro fiammingo della giuria» ha spiegato Kuaska al momento della premiazione.

Ma la “Re Magio” ha vissuto anche un altro passaggio sul palco dei premiati: è stata infatti una delle tre birre che hanno ottenuto una menzione nella categoria assoluta. Un riconoscimento spiega come la “Re Magio” sia stata considerata tra le migliori, arrivando a un soffio dal podio della graduatoria principale.

Un primo premio andato a Napoli (a Casalnuovo per la precisione), visto che è stato vinto dalla “21 12” del Birrificio Incanto. La creatura di Ignazio Iavarone l’ha spuntata sulla “Honey Moon” del birrificio Gravità Zero di Giaveno (in provincia di Torino) al termine di un testa a testa serrato. La differenza – ha spiegato Kuaska – è arrivata proprio per l’accentuato bouquet natalizio della “21 12” (il 21 dicembre è la data in cui si reputa sia stata fondata la città di Napoli), nella cui ricetta sono utilizzate noce moscata, cannella, frutta secca, buccia di agrumi e fava Tonka.
Il podio assoluto è stato infine completato da uno dei grandi produttori in lizza, il veneto Cr/ak, con la sua Giotto, birra dai risvolti sociali perché fa parte di un progetto che permette di lavorare ai detenuti del carcere di Padova.

BdA Xmas 2021

CLASSIFICA ASSOLUTA
1) 21 12 – Birrificio Incanto – Castelnuovo di Napoli (Na)
2) Honey Moon – Gravità Zero – Giaveno (To)
3) Giotto – Cr/ak – Campodarsego (Pd)
Menzioni
Re Magio – Birrificio di Legnano / Pan di Zenzator – Ofelia e MC77 – Santa Ila – Birra Perugia

ABBINAMENTO BIRRA E PANETTONE

1) Re Magio – Birrificio di Legnano – Legnano (Mi)
2) Natale con i tuoi – Birrificio Castagnero – Rosta (To)
3) Ginger Grinch – Birrificio Jeb – Valdilana (Bi)

di info@legnanonews.com
Pubblicato il 03 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore