Quantcast

Sette reati in 20 giorni a Legnano, giovane condannato a 3 anni e mezzo

Il 26enne tunisino ha patteggiato dopo aver ammesso di aver commesso furti, rapine e aggressioni sotto l'effetto di cocaina: "Avevo bisogno di soldi per farmi"

parcheggio multipiano tribunale busto arsizio

È stato condannato a 3 anni e 6 mesi Z.M., tunisino di 26 anni che tra maggio e giugno del 2021, vagando per Legnano, ha collezionato una serie di reati che vanno dalla rapina, al furto con strappo, fino alle lesioni e alle minacce. «Ero sopraffatto dall’abuso di cocaina e avevo bisogno di reperire soldi facili per acquistare dosi. Sono molto dispiaciuto per quello che ho fatto» – ha poi riferito nella memoria difensiva prodotta dal suo legale Davide Toscani. Il giovane ha scelto il rito del patteggiamento che gli ha permesso un consistente sconto di pena.

A maggio aveva rubato una borsa ad un nord-africano e gli aveva rotto una mano, pochi giorni dopo aveva rubato un suv ad un uomo, scaraventandolo giù dall’auto e aveva minacciato due donne a bordo di un’altra auto dopo un incidente che aveva causato lui stesso con l’auto appena rubata. Non passano tre giorni da questo episodio che si macchia ancora una volta, rapinando due persone di telefoni e portafogli. Sette reati in tre settimane, un vero record.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore