Quantcast

Igiene ambientale: i lavoratori tornano a scioperare per un giorno

I lavoratori del comparto igiene ambientale tornano in piazza a protestare lunedì 13 dicembre per chiedere il rinnovo del contratto nazionale. Anche nel Legnanese non saranno garanti

spazzini

I lavoratori del comparto igiene ambientale tornano in piazza a protestare lunedì 13 dicembre per chiedere il rinnovo del contratto nazionale. Anche nel Legnanese come in tutta Italia. La manifestazione, che interesserà tutte le aziende pubbliche e private, prevede l’astensione dal lavoro ordinario per l’intera giornata.

Perciò anche nel Legnanese i servizi di raccolta rifiuti, pulizia e spazzamento e apertura delle piattaforme ecologiche non potranno essere pienamente garantiti, a seguito della dichiarazione di sciopero nazionale proclamato dalle Organizzazioni Sindacali Fp-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Fiadel. Saranno garantiti solo i minimi previsti dalla Legge (scuole, ospedali, case di riposo, etc.).

«L’atteggiamento intransigente delle associazioni datoriali nega ancora una volta i legittimi diritti dei lavoratori e le loro speranze di avere il rinnovo del contratto collettivo nazionale scaduto da 29 mesi – commentano i sindacati -.  Andremo avanti, come deciso dall’Attivo Nazionale Unitario del settore, fino a quando non saranno rimossi i pretestuosi macigni che sono stati posti davanti al settore e a tutti i lavoratori. Dobbiamo fermare l’idea di chi vuole precarizzare il lavoro, di chi immagina il settore disfatto in una miriade di piccole aziende che si azzuffano in un “mercato” senza regole, da chi non si è ancora reso conto che i lavoratori vanno tutelati nella loro salute e che i 29 mesi senza rinnovo contrattuale non possono essere tollerati».

Dal canto suo Aemme Linea Ambiente invita i cittadini dei suoi 18 Comuni a «contribuire a preservare il decoro urbano riportando sacchi, mastelli e bidoni carrellati all’interno delle loro pertinenze, qualora gli stessi non venissero ritirati e svuotati entro le 12.30 di tale giornata. Ovviamente già il giorno seguente lo sciopero, martedì 14 dicembre, ALA si attiverà prontamente per la normalizzazione del servizio, ma non potrà garantire la rimozione di tutti i rifiuti lasciati eventualmente esposti, in quanto dovrà osservare il tradizionale calendario della raccolta del martedì».

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il Numero Verde all’800-19.63.63.

Dicembre rovente sul fronte lavoro: trasporti, scuola e metalmeccanici in sciopero

di gea.somazzi@legnanonews.com
Pubblicato il 02 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore